Maxi sbarco a Lampedusa di oltre 500 migranti, parla il sindaco Martello: “In arrivo nave quarantena”

Maxi sbarco a Lampedusa di oltre 500 migranti, parla il sindaco Martello: “In arrivo nave quarantena”

AGRIGENTO – Maxi sbarco nella notte a Lampedusa: sono ben oltre 500 i migranti giunti a bordo di un vecchio peschereccio arrugginito.

Intercettati a quattro miglia dalla costa dalle motovedette della Guardia di Finanza, sono stati scortati al porto. Tra i migranti vi sono anche donne e bambini, provengono la maggior parte dal Marocco, dalla Siria e dal Bangladesh.

Alle prime luci del mattino di oggi cominceranno le procedure di routine per identificarli e controllarli in ambito sanitario, il tutto per poi farli sbarcare. A proposito, il ministero dell’Interno ha informato la Prefettura di Agrigento che in queste ore arriverà sull’Isola la nave quarantena Aurelia. È qui che i ricercanti fortunata verranno fatti imbarcare.

Al momento, all’hotspot di contrada Imbriacola sono presenti 330 ospiti, per una capienza massima – lo ricordiamo – di 250 posti.

Sulla questione è intervenuto anche il sindaco di Lampedusa Totò Martello, che così si è espresso con i colleghi dell’Ansa: “Dopo alcuni giorni di maltempo, oggi con il mare calmo sono ripresi gli sbarchi. Il barcone sembrerebbe arrivare dalla Libia. Sono in corso tutte le operazioni previste in questi casi, dalla prima assistenza ai controlli sanitari, alle procedure di identificazione. I migranti saranno accompagnati al Centro di accoglienza, già da oggi si dovrebbero avviare i trasferimenti sulle navi quarantena“.

Fonte foto Ansa