Lancia pietre, graffia auto e minaccia una donna nel parcheggio dell'ospedale: denunciato giovane posteggiatore abusivo

Lancia pietre, graffia auto e minaccia una donna nel parcheggio dell’ospedale: denunciato giovane posteggiatore abusivo

Lancia pietre, graffia auto e minaccia una donna nel parcheggio dell’ospedale: denunciato giovane posteggiatore abusivo

CANICATTÌ – Nel pomeriggio, a Canicattì, nell’Agrigentino, la Polizia di Stato ha denunciato in stato di libertà un giovane nativo del comune di Castrofilippo.


Nella circostanza il giovane, posteggiatore abusivo, si era avvicinato alla proprietaria di un’auto in sosta nel parcheggio dell’ospedale di Canicattì “Barone Lombardo” e, insistentemente, con fare intimidatorio, le aveva chiesto del denaro.

La vittima lo aveva invitato a non perseverare altrimenti avrebbe chiamato la polizia. In un primo momento, il giovane si era allontanato, consentendo alla donna di uscire dall’abitacolo, ma subito dopo l’aveva ingiuriata e minacciata di graffiarle la vettura. Inoltre, il giovane le aveva scagliato contro alcune grosse pietre che la donna è riuscita a schivare rifugiandosi all’interno della guardiola dell’ospedale.


Gli agenti del commissariato intervenuti all’interno dell’area parcheggio, hanno constatato che la vettura è stata graffiata in più parti con un oggetto appuntito. Il giovane indiziato di vari reati è stato, così, denunciato in stato di libertà all’autorità giudiziaria per i reati di estorsione con minaccia e danneggiamento aggravato.

Inoltre, nei confronti del giovane, la divisione Anticrimine – Ufficio Misure di Prevenzione e Sicurezza – ha emesso la misura del foglio di via obbligatorio, con il divieto per tre anni di fare ritorno nel comune di Canicattì.

Immagine di repertorio