Geo Barents, Fatima sarà evacuata a Lampedusa insieme al piccolo Alì partorito ieri e ai suoi 3 figli

Geo Barents, Fatima sarà evacuata a Lampedusa insieme al piccolo Alì partorito ieri e ai suoi 3 figli

LAMPEDUSA –Una buona notizia dalle Geo Barent: Fatima, la donna che aveva partorito a bordo, sarà evacuata a Lampedusa insieme ai suoi quattro figli”.

Lo rende noto Medici senza frontiere, l’Ong impegnata con la nave Geo Barents in operazioni di soccorso migranti nel Mediterraneo, dopo avere sollecitato l’evacuazione della donna che ieri aveva partorito il piccolo Alì.


Non potevamo accettare – spiega Msf – l’opzione delle autorità maltesi: separare la famiglia con la madre Fatima e il neonato Alì a Malta e gli altri tre figli a Lampedusa“.

La storia di Alì

Il piccolo Alì è nato ieri alle 11,31 e pesa tre chili e mezzo. La mamma Fatima era su un barcone che rischiava di capovolgersi in mezzo al Mediterraneo con altre 90 persone e forse sarebbe finita in fondo al mare come tanti altri disperati, se la Geo Barents non l’avesse salvata insieme a tutti gli altri.

E ora sulla nave di Medici Senza Frontiere non sono più 254 i migranti soccorsi negli ultimi giorni, ma 255: una volta tanto una vita in più e non in meno.

Alì ha tre fratelli e anche loro sono tutti salvi. Per Fatima, però, partorire è stato però tutt’altro che semplice. Il viaggio difficile, lo stress estremo e la profonda disidratazione hanno indotto il parto alla donna, al nono mese di gravidanza.

Il travaglio è cominciato intorno alle 4 di ieri, il piccolo è nato dopo sette ore e ora Fatima – spiega Medici Senza Frontiere – ha bisogno di immediate cure mediche specialistiche, in quanto le sue condizioni sono critiche.

Per questo, è stato chiesto alle autorità italiane e maltesi di organizzareun’evacuazione urgente per lei e i suoi quattro figli“. E così è stato stamattina.

Fonte foto: Ansa.it