Distrutti altri due vigneti, dopo il primo raid i malviventi tornano alla carica

Distrutti altri due vigneti, dopo il primo raid i malviventi tornano alla carica

CANICATTÌ – Altri due vigneti sono stati danneggiati da malviventi a Canicattì dopo un primo raid avvenuto negli scorsi giorni.

Ignoti sono riusciti a tranciare di netto i tiranti facendo di fatto crollare oltre mille piante di vite. Il danno è ingente e ammonterebbe a circa 35mila euro, non coperto da assicurazione. Il fatto è avvenuto in contrada Caizza.


Un secondo episodio si è verificato in contrada Grottarossa dove ignoti hanno distrutto altre piante all’interno di un fondo agricolo di proprietà di un bracciante.

Anche in questo caso il danno è stato importante. Indagano i poliziotti del commissariato di Canicattì.