Cumulo di pene, arriva la reclusione in carcere per Davide Trubia

Cumulo di pene, arriva la reclusione in carcere per Davide Trubia

GELA – I poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Gela (CL), nel pomeriggio di ieri, hanno eseguito un provvedimento restrittivo della libertà personale emesso dall’ufficio esecuzioni penali della Procura della Repubblica di Gela nei confronti del trentaduenne gelese Davide Trubia.


L’uomo, condannato con sentenza del Tribunale di Gela, deve scontare la pena residua a un anno di reclusione per cumulo di pene per i reati d’invasione di terreni ed edifici (commesso nel 2015) ed evasione (commesso nel 2018).


I poliziotti, dopo le formalità di rito, hanno condotto Trubia al carcere di Piazza Armerina, dove sconterà la pena.

Immagine di repertorio