Capodanno drammatico in Sicilia, per i botti un 20enne e un 60enne hanno perso una mano

Capodanno drammatico in Sicilia, per i botti un 20enne e un 60enne hanno perso una mano

AGRIGENTO – Capodanno drammatico in provincia di Agrigento dove due persone hanno perso una mano a causa dei botti di fine anno.

Si tratterebbe di due soggetti di Licata, un 20enne e un 60enne. Quest’ultimo è stato ricoverato nel reparto di Chirurgia dell’ospedale San Giovanni d’Altopasso del comune della provincia agrigentina.


Il giovane, invece, è stato trasferito al San Giovanni di Dio di Agrigento.

Nessuno dei due si troverebbe in pericolo di vita.

I militari dell’Arma dei carabinieri e gli agenti della Polizia di Stato stanno indagando per cercare di ricostruire l’esatta dinamica dei due incidenti avvenuti prima della mezzanotte.

Immagine di repertorio