Agguato in campagna, assassinati due fratelli imprenditori: pietre sporche di sangue vicino al luogo del delitto

Agguato in campagna, assassinati due fratelli imprenditori: pietre sporche di sangue vicino al luogo del delitto

DELIA – Duplice omicidio nelle campagne di Delia, in provincia di Caltanissetta: le vittime sarebbero Filippo e Calogero La Monaca, due imprenditori ultrasettantenni originari di Canicattì (AG).


Il brutale assassinio sarebbe avvenuto ieri sera, intorno alle ore 22.

In base alle prime indiscrezioni, i due cadaveri sarebbero stati trovati in due luoghi diversi ma vicini: uno sotto un’auto, parzialmente carbonizzato, l’altro all’interno di un casolare di contrada Deliella.


A poca distanza dai due corpi sarebbero state trovate delle pietre sporche di sangue, presumibilmente utilizzate dai killer, attualmente ignoti, per compiere il delitto.

Sul caso sono in corso le indagini dei carabinieri di Caltanissetta. Sembra che la famiglia Lo Monaca sia molto nota non solo per la sua attività imprenditoriale nel settore agricolo ma anche per un’altra tragedia, avvenuta nel 1990: il fratello delle vittime, Antonino, venne ucciso a 49 anni in un agguato. L’episodio rientrerebbe tra i primi omicidi avvenuti durante la guerra di mafia tra Cosa nostra e Stidda a Canicattì.

Immagine di repertorio