Instagram “tradisce” una discoteca ad Agrigento, in troppi a ballare oltre il limite: licenza revocata

Instagram “tradisce” una discoteca ad Agrigento, in troppi a ballare oltre il limite: licenza revocata

AGRIGENTO – Il Questore della Provincia di Agrigento, Dr.ssa Rosa Maria Iraci, ha revocato ai sensi dell’art.10 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, la licenza di polizia relativa all’attività di intrattenimenti danzanti da effettuare in un locale di pubblico spettacolo ubicato nel Comune di Agrigento.

Il provvedimento è stato adottato sulla base degli accertamenti svolti da personale della dipendente Squadra Amministrativa dai quali è emerso che all’interno della discoteca, in due giornate differenti, si sono svolte delle serate danzanti nelle quali, trascorsa la mezzanotte, è stata verificata la massiccia presenza di pubblico oltre il consentito, peraltro, creando una situazione idonea a favorire la diffusione del virus Covid19.


I due eventi risultano essere stati sponsorizzati e pubblicizzati sul social network “Instagram” e sulla pagina di dominio pubblico denominata “fizz eventi”.

Rileva inoltre che la licenza di polizia, relativa al locale in argomento, risulta essere stata già sospesa nel 2020 per 15 giorni, poiché, a seguito di controllo amministrativo effettuato da personale dipendente in occasione del Capodanno 2020, fu accertato che il responsabile aveva organizzato e fatto svolgere un trattenimento musicale e danzante, con circa 300 persone, con ingresso a pagamento, in mancanza della prescritta licenza di polizia ed in assenza di apposito collaudo da parte della Commissione Comunale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo di Agrigento.

Il provvedimento è il risultato, quindi, dell’intensa e continua attività di controllo del territorio effettuata dal personale della Polizia di Stato e scaturisce dalla gravità delle infrazioni commesse e dalla reiterazione delle infrazioni stesse in quanto la presenza di un numero così elevato di persone in una discoteca al chiuso, ha senza ombra di dubbio, provocato un pericolo concreto per la pubblica incolumità e per la sicurezza nei locali di pubblico spettacolo.

Il provvedimento è stato adottato in virtù della titolarità da parte del Questore del potere di sospendere o revocare, in qualsiasi momento, la licenza di un pubblico esercizio, in caso di abuso, del titolo di polizia.

Tale potere, diretta espressione dell’Autorità di Pubblica Sicurezza, verte a favorire un ordinato svolgimento della convivenza civile ed ha lo scopo di tutelare la sicurezza e l’incolumità dei cittadini di sovente messa a rischio dalla gestione superficiale dei locali di pubblico spettacolo.

Immagine di repertorio