Addio ad Alessandro Palantrani, fotoreporter che ha fatto del volo la sua passione

Addio ad Alessandro Palantrani, fotoreporter che ha fatto del volo la sua passione

PALERMO – È con profondo rammarico che il magazine online Sea air land annuncia la scomparsa di uno dei suoi fondatori, il fotografo palermitano Alessandro Palantrani. I suoi collaboratori esprimono il loro affetto e il loro commiato in un sentito “Cieli blu Alex” che accompagna il ricordo del fotografo che aveva fatto del cielo la sua seconda casa.

Alessandro Palantrani aveva 55 anni ed era un appassionato di fotografia e del mondo dell’aviazione. La sua passione e il suo lavoro lo hanno portato a realizzare numerosi reportage, soprattutto in volo. Nato a Palermo nel 1967, aveva ereditato l’amore per la fotografia dal padre, anch’egli fotoamatore. La passione per il mondo dell’aviazione, sia civile che militare, era invece nata negli anni ’80, quando aveva assistito per la prima volta a Palermo all’esibizione delle Frecce tricolori.

Palantrani, in qualità di fotoreporter, aveva all’attivo più di 100 ore di volo a bordo di velivoli militari, sia in missioni operative che addestrative. La sua conoscenza e la sua esperienza nel campo dell’aviazione gli avevano permesso di realizzare scatti unici e mozzafiato, catturando la bellezza e la potenza dei mezzi aerei e dei loro piloti.

L’amico Angelo Mosca lo ricorda con parole toccanti, esprimendo la forza e la vitalità che caratterizzavano la sua personalità e la sua passione per il volo: “È straordinaria la forza con cui talvolta si manifesta contro l’impossibile, altrettanto devastante è la furia con cui si abbatte riducendo tutto a brandelli lasciando dietro di sé solo polvere. Tra i due estremi si districano strade su cui incontri viandanti che rendono colorato e speciale il viaggio, condividendo passioni e sogni. Hai sempre guardato alla terza dimensione, sei riuscito a viverla a modo tuo e con il tuo occhio hai fotografato attimi, momenti ed emozioni ma nulla paragonato alla tua contagiosa passione ed energia. Vola alto amico mio, ci vediamo lassù. Buon viaggio“.

Anche Guglielmo Guglielmi ricorda con affetto il suo amico Alessandro, sottolineando il suo sorriso travolgente e la sua amicizia fraterna: “Un grande amico, con un sorriso travolgente, un amico fraterno, cieli blu Alessandro“.

La scomparsa di Alessandro Palantrani rappresenta una grande perdita per il mondo della fotografia e dell’aviazione, ma soprattutto per tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo e di apprezzare la sua personalità unica e la sua passione contagiosa. Cieli blu Alex, da tutti noi.

Fonte foto: Facebook – Sea Air Land

Condivisioni