Serie B, Trapani-Juve Stabia è già spareggio salvezza: le ultimissime a poche ore dal match del "Provinciale"

Serie B, Trapani-Juve Stabia è già spareggio salvezza: le ultimissime a poche ore dal match del “Provinciale”

Serie B, Trapani-Juve Stabia è già spareggio salvezza: le ultimissime a poche ore dal match del “Provinciale”

TRAPANI – Lo scorso 7 aprile il Trapani allenato da Vincenzo Italiano si arrendeva per due reti a zero alla lanciatissima Juve Stabia di Fabio Caserta e consentiva alle “Vespe” di mettere un piede e mezzo in Serie B.


Un’occasione sprecata dalla formazione granata contro la principale concorrente per la promozione, conquistata tuttavia qualche settimana dopo attraverso il successo nella fase play-off della Serie C. A distanza di sei mesi siciliani e campani si ritroveranno nuovamente faccia a faccia per contendersi stavolta dei punti fondamentali per la corsa salvezza in cadetteria.


Trapani-Juve Stabia in programma stasera allo stadio “Provinciale” è già sfida da dentro o fuori, con entrambe le formazioni impantanate nelle zone basse di classifica dopo un inizio di stagione tutt’altro che esaltante. Gli umori in casa granata e gialloblù, tuttavia, sono diametralmente gli opposti.

Gli uomini di Baldini sono reduci da due prestazioni convincenti contro Cremonese e Spezia che hanno permesso di raccogliere i primi 4 punti stagionali dopo un filotto di sconfitte, mentre gli avversari si presentano al match in Sicilia con tre sconfitte di fila sulle spalle.

Unico punto in cascina per la Juve Stabia quello strappato a reti inviolate sul campo del Perugia a metà settembre. Violato per tre volte anche lo stadio “Romeo Menti” fortezza inespugnabile durante la volata promozione dello scorso anno.

Sembrano già essersi esaurito l’entusiasmo promozione in casa Stabia, con la tifoseria di casa che non ha risparmiato pesanti critiche alla formazione del traballante Caserta, costretta a rifugiarsi nel ritiro di Messina. Il Trapani, dal suo canto, potrebbe approfittare della ritrovata serenità e approfittare della situazione instabile degli avversari per aggiudicarsi un match dal valore doppio.

Secondo le ultimissime di formazione, Baldini dovrebbe confermare il 4-3-3 di La Spezia con le conferme di Pettinari e Nzola in attacco e l’inserimento di Aloi al primo minuto. Dovrebbe partire dalla panchina Tulli, non al massimo della condizione, mentre non saranno della partita i claudicanti Corapi ed Evacuo.

Immagine di repertorio