Beccato dalla polizia con 50 grammi di eroina nascosti nel retto: in carcere 20enne

Beccato dalla polizia con 50 grammi di eroina nascosti nel retto: in carcere 20enne

Beccato dalla polizia con 50 grammi di eroina nascosti nel retto: in carcere 20enne

MAZARA DEL VALLO –  La sera di venerdì 19 settembre, la Squadra Pegaso del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Mazara del Vallo (TP), che già aveva operato due arresti nei giorni scorsi, ha inferto un altro duro colpo a un mercato della droga che sembra non conoscere crisi. I poliziotti, infatti, hanno arrestato un 20enne pregiudicato nigeriano, Precious Goddey, residente a Palermo, ma in “trasferta” a Mazara.


Gli agenti, dopo una scrupolosa attività d’indagine, hanno predisposto un lungo servizio di osservazione alla fermata dei pullman a Mazara del Vallo, di fronte al locale nosocomio. L’uomo, intorno alle ore 17, è sceso dal pullman di linea e, mai perso di vista dagli investigatori, si è incamminato verso il marciapiede.


A quel punto, una volta allontanatosi dagli altri passeggeri e in tutta sicurezza, è scattato il blitz. Goddey è stato circondato dai poliziotti e, una volta superata la sorpresa iniziale, perquisito. Indosso, tuttavia, gli agenti non hanno trovato nulla. Insospettiti dal suo atteggiamento e da altri elementi concreti raccolti nel corso delle indagini, su autorizzazione dell’autorità giudiziaria, gli agenti mazaresi hanno condotto Goddey allospedale Abele Ajello di Mazara, dove è stato sottoposto a un accertamento più approfondito.

Il personale medico, a quel punto, ha confermato la pista investigativa: Goddey, mettendo gravemente a rischio la sua stessa incolumità, aveva nascosto all’interno del retto ben cinque ovuli di sostanza stupefacente, avvolti nel comune cellophane da cucina, poi rivelatasi eroina allo stato puro e dal peso complessivo di 50 grammi.

Si calcola che la vendita al dettaglio dello stupefacente, tagliato e confezionato in piccole dosi, avrebbe fruttato la somma di circa 12mila euro. In attesa della convalida, la Procura della Repubblica di Marsala (TP) ha disposto per il giovane la custodia in carcere.