Mazara ricorda Denise a 10 anni dalla scomparsa

Mazara ricorda Denise a 10 anni dalla scomparsa

Mazara ricorda Denise a 10 anni dalla scomparsa

MAZARA DEL VALLO – Dieci anni senza Denise Pipitone. L’1 settembre del 2004 la bambina, che aveva quattro anni, veniva rapita a Mazara del Vallo, intorno a mezzogiorno. Pochi minuti prima della scomparsa era stata vista giocare davanti alla sua abitazione di via La Bruna.


Poi il nulla: solo una lunga storia di ricerche, identikit, segnalazioni, avvistamenti, vere e false piste. E una folla di personaggi: dalla sorellastra della bambina Jessica Pulizzi con l’ex fidanzato Ghaleb ad Anna Corona, madre di Jessica, fino a Giuseppe D’Assaro con le sue rivelazioni dal carcere.


Il processo a carico di Jessica Pulizzi, accusata di concorso in sequestro di minore, si è concluso con l’assoluzione. E nel mese di aprile ha preso il via il processo d’Appello. La madre di Denise, Piera Maggio, non ha mai smesso di cercare la figlia sparita nel nulla. E spera ancora di ritrovarla viva.

Oggi, nel giorno del ricordo, il comune di Mazara del Vallo ha deciso di installare una stele in piazza Macello, area nella quale ricade la scuola frequentata da Denise, che porterà il suo nome e che sarà dedicata a tutti i bambini scomparsi nel mondo.