Succede a Siracusa e provincia: 24 ottobre MATTINA

Succede a Siracusa e provincia: 24 ottobre MATTINA

SIRACUSA – Ecco le operazioni più importanti svolte dai carabinieri e dalla polizia a Siracusa e provincia:


  • i carabinieri della compagnia di Augusta hanno dato esecuzione a un provvedimento cautelare personale emesso dalla Corte di Appello di Catania a carico di un cittadino megarese, il pregiudicato Giuseppe Schifitto (nella foto in basso) già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, arrestandolo in esecuzione di specifica ordinanza di ripristino della misura cautelare in carcere. Il provvedimento è conseguito alle numerose denunce per evasione che i militari dell’Arma hanno inviato all’autorità giudiziaria a carico di Schifitto, sorpreso più volte a spasso per le vie del centro cittadino senza alcun permesso, in palese violazione degli obblighi derivanti dalla misura cautelare a cui lo stesso era sottoposto. L’arrestato, al termine delle prescritte formalità, è stato condotto nel carcere di Siracusa Cavadonna;

  • i carabinieri della Stazione di Priolo Gargallo, in esecuzione di ordinanza di aggravamento della misura cautelare dell’obbligo di dimora, hanno arrestato Sebastiano Ranno (nella foto in basso), siracusano di 33 anni, disoccupato e con precedenti di polizia. Il Tribunale di Siracusa, preso atto delle ripetute violazioni alle prescrizioni imposte con la citata misura, riscontrate dai carabinieri nel corso dei loro servizi di vigilanza e puntualmente segnalate, ne ha stabilito l’aggravamento. Ranno, infatti, seppur non autorizzato e in palese violazione dell’obbligo di dimora imposto nel comune di Priolo Gargallo, è stato sorpreso in più di una circostanza sia nella frazione di Cassibile sia nel territorio del comune di Floridia. Proprio in quest’ultima località è stato in effetti individuato e arrestato dai carabinieri, che al termine delle formalità lo hanno collocato in regime di arresti domiciliari nella sua abitazione nel comune di Priolo Gargallo, come disposto dalla autorità giudiziaria;


  • la Polizia di Stato, notando che alcuni soggetti con limitazioni della libertà personale non rispettavano gli obblighi cui erano sottoposti, da giorni ha inasprito ulteriormente i controlli a loro carico segnalando all’autorità giudiziaria competente tutte le inosservanze. Ieri, da tale attenta attività di riscontro, gli uomini delle Volanti e della Squadra Mobile aretusea hanno eseguito una misura cautelare in carcere, emessa dalla Corte di Appello di Catania, nei confronti di Steven Merlino di 20 anni, responsabile di numerosissime violazioni.
  • Inoltre, nella giornaliera attività di controllo del territorio, agenti delle Volanti hanno denunciato: un uomo di 45 anni per aver rubato un cellulare all’interno di un esercizio commerciale, appartenente a una nota catena di negozi di elettronica; un noto pregiudicato di 29 anni, sorpreso in viale Scala Greca con un grosso cacciavite e un’autoradio di provenienza furtiva, per il reato di ricettazione e per possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso; un giovane di 21 anni sorpreso a un controllo su strada in possesso di un coltello a serramanico; e un arrestato domiciliare di 31 anni non trovato in casa durante un controllo di polizia;
    • nell’ambito dell’incessante lotta allo spaccio e al consumo di droga, agenti del commissariato di Pubblica Sicurezza di Lentini hanno denunciato C.M. di 42 anni, per il reato detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Gli investigatori del commissariato, a seguito di indagini di Polizia giudiziaria, hanno effettuato una perquisizione domiciliare a casa dell’uomo che ha consentito di trovare e sequestrare, all’interno della camera da letto, 350 grammi di marijuana e, nel terrazzo di pertinenza dell’immobile, una pianta di marijuana dell’altezza di 72 centimetri. Inoltre, nel corso dell’operazione di polizia, gli agenti hanno effettuato un’altra perquisizione nell’abitazione del fratello del denunciato che è stato segnalato, all’autorità amministrativa competente, perché trovato in possesso di una modica quantità di marijuana per uso personale.