Morte Armando Tropea e Maria Pia Reale in seguito a incidente, accettata richiesta di patteggiamento per imputato

Morte Armando Tropea e Maria Pia Reale in seguito a incidente, accettata richiesta di patteggiamento per imputato

Morte Armando Tropea e Maria Pia Reale in seguito a incidente, accettata richiesta di patteggiamento per imputato

SIRACUSA – Il giudice per le indagini preliminari del capoluogo aretuseo ha accolto la richiesta di patteggiamento a 2 anni e 4 mesi presentata dal legale dell’imputato per la morte dei coniugi Armando Tropea e Maria Pia Reale in seguito a un incidente sulla Strada Statale 115 Sud Occidentale Sicula.


Il sinistro che ha portato i coniugi alla morte si è verificato l’8 agosto del 2019 in via Elorino, all’incrocio con contrada Cozzo Villa.


Una tragedia che ha commosso tanti che conoscevano la coppia, siciliana ma residente a Città Sant’Angelo (provincia di Pescara), e che ha portato all’apertura di un fascicolo d’inchiesta.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, i due sarebbero stati travolti da un’auto mentre viaggiavano a bordo del loro scooter. Gli eredi della coppia avevano deciso, poco dopo l’avvio delle indagini, di costituirsi parte civile durante il processo.

Fonte immagine: Facebook – Istituto Omnicomprensivo Bertrando Spaventa di Città Sant’Angelo