Dal furto di un'auto al rocambolesco inseguimento: coppia di giovanissimi scappa all'alt ma viene fermata

Dal furto di un’auto al rocambolesco inseguimento: coppia di giovanissimi scappa all’alt ma viene fermata

Dal furto di un’auto al rocambolesco inseguimento: coppia di giovanissimi scappa all’alt ma viene fermata

SIRACUSA – Nella nottata scorsa, i carabinieri della Sezione Radiomobile della compagnia di Siracusa, impegnati in un servizio di pattuglia, dopo un veloce inseguimento, hanno denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e ricettazione F.C., di 20 anni, disoccupato con precedenti di polizia, e la sua convivente, siracusana 18enne disoccupata, incensurata.


I due, a bordo di una Fiat Panda, non rallentando all’intimato alt dei carabinieri che stavano effettuando un posto di controllo lungo una via principale di questo capoluogo, hanno tentato di sottrarsi alle verifiche e di far perdere le loro tracce, rischiando oltretutto di investire uno dei militari verso il quale si erano diretti in accelerazione nel tentativo di guadagnare la fuga.

I carabinieri non si sono fatti intimorire e si sono messi immediatamente all’inseguimento, riuscendo a bloccare il mezzo nei pressi di una piazzola di rifornimento carburante.


Gli accurati accertamenti, subito eseguiti, hanno consentito di appurare che il veicolo in questione era oggetto di un furto perpetrato a Priolo Gargallo qualche giorno fa e che i due soggetti denunciati, erano stati già notati qualche ora prima, a bordo della stessa vettura, quando in un’altra via cittadina avevano molestato un cittadino siracusano chiedendogli insistentemente del denaro e desistendo solo quando l’uomo aveva chiamato il numero unico 112.

Al termine delle attività la vettura è stata riconsegnata, perfettamente funzionante, al legittimo proprietario.