Prete rifiuta i centesimi durante un funerale. Il vescovo Staglianò: "Non è ecclesialmente possibile"

Prete rifiuta i centesimi durante un funerale. Il vescovo Staglianò: “Non è ecclesialmente possibile”

Prete rifiuta i centesimi durante un funerale. Il vescovo Staglianò: “Non è ecclesialmente possibile”

MODICA – È accaduto nella Chiesa Cuore Immacolato Crocevie di Modica, a Ragusa: durante un funerale, il sacerdote Don Mario Martorina, ha rifiutato i centesimi offerti dai fedeli, per poi rimproverare i presenti per la loro poca generosità e devozione.


Secondo il racconto di alcuni testimoni, Don Mario Martorina avrebbe chiesto esplicitamente ai fedeli di evitare le offerte “misere” durante la messa, ma il suo invito non sarebbe stato accolto dai presenti. Alla vista dei numerosi centesimi presenti tra le offerte arrivate all’altare, Don Mario avrebbe perso il controllo: dopo aver rimproverato aspramente i fedeli, il prete avrebbe persino gettato le monete fuori dalla chiesa di fronte agli occhi increduli e sconvolti dei familiari e dei conoscenti della defunta.


Oltre allo sdegno dei presenti, il gesto ha suscitato anche lo sconcerto del vescovo di Noto, Antonio Staglianò, il quale, venuto a conoscenza dei fatti, non ha esitato a condannare immediatamente il gesto. “Non è ecclesialmente possibile”, è stato il suo primo commento pubblico sulla vicenda, definita dall’autorità religiosa come “disdicevole”.

In seguito allo scandalo generato presso la comunità e presso i social e al messaggio di biasimo del vescovo, Don Mario Martorina ha deciso di scusarsi pubblicamente dell’accaduto e di spiegare le sue ragioni: già da tempo il prete aveva notato la tendenza dei fedeli ad inserire nel cesto delle offerte solo monete da uno, due o cinque centesimi e aveva già chiesto più volte ai fedeli di evitare questi gesti, considerati offensivi e di cattivo gusto.

All’ennesima cesto pieno di centesimi, il sacerdote ha perso la pazienza: “Mi sono sentito preso in giro”, ha dichiarato. Ad ogni modo, Don Martorina ha però compreso l’impetuosità e l’inadeguatezza del suo gesto e ha deciso di scusarsi apertamente delle sue sgradevoli azioni.