Caso Giusy Pepi, nuove indiscrezioni dal marito: "L'ho beccata mentre era impegnata in video chat compromettenti"

Caso Giusy Pepi, nuove indiscrezioni dal marito: “L’ho beccata mentre era impegnata in video chat compromettenti”

Caso Giusy Pepi, nuove indiscrezioni dal marito: “L’ho beccata mentre era impegnata in video chat compromettenti”

VITTORIA – Nuove rivelazioni sconvolgenti di Davide Avola sulla moglie Giusy Pepi, scomparsa lo scorso 15 ottobre a Vittoria (Ragusa) e ritrovata pochi giorni fa: la gelosia dell’uomo nei confronti della donna, considerato il movente dell’allontanamento, sarebbe nata dopo la scoperta delle “avventure” della compagna di vita in video chat compromettenti.


Avola lo avrebbe dichiarato a RagusaNews pochi giorni dopo aver rivelato che non avrebbe più accolto Giusy in casa e che avrebbe presentato una denuncia contro di lei per abbandono di minori (la donna, 39 anni, infatti è madre di 5 figli).


Nel frattempo, continuano le indagini su quello che si sarebbe rivelato (presumibilmente) un allontanamento volontario da parte della 39enne: tra i dati acquisiti dagli inquirenti vi sarebbero anche testimonianze e accuse contro il marito, accusato di averla picchiata più volte e di averla perfino trattenuta contro la sua volontà tra le mura domestiche.

Tra le ultime incredibili dichiarazioni contro Avola vi sarebbe l’indiscrezione secondo cui gli stessi figli maggiori sarebbero stati indotti ad avere comportamenti aggressivi o comunque inopportuni nei confronti della madre.