La mamma di Chiara si è tolta la vita

La mamma di Chiara si è tolta la vita

La mamma di Chiara si è tolta la vita

MODICA – Non si era più ripresa dalla perdita della figlia tanto che ieri ha deciso di farla finita. La vita era diventata insopportabile per la signora G.S., 49 anni, dopo la scomparsa della sua Chiara, morta a 16 anni in un terribile incidente.


Il cuore di mamma non ha retto al dolore e ieri la donna, con un gesto estremo, ha voluto raggiungere la sua adorata Chiara. La ragazza, come si ricorderà, era morta investita da un bus dell’Ast nel piazzale Baden Powell, a Modica, mentre si recava a scuola in scooter.


Era il 5 maggio del 2011 e da quel giorno la vita della signora era diventata un inferno. In questi anni la mamma si era battuta perché venisse fatta giustizia per la sua ragazza, ma lo stress e il dolore hanno avuto la meglio.

Prima le crisi depressive che l’avevano costretta al ricovero in ospedale, poi i continui malesseri. L’ultimo fatale ieri mattina, proprio dopo che era stata dimessa dal “Busacca” di Scicli. Nemmeno la vicinanza del convivente, colpito anche lui dalla tragedia per la morte di un figlio in circostanze analoghe, era riuscita a lenire il dolore.

In casa al momento della tragedia pare non ci fosse nessuno. Una volta sola la donna ha impugnato un coltello e si è recisa la carotide. A trovarla in una pozza di sangue è stato l’altro figlio che al momento della tragedia era al lavoro. Il ragazzo era appena rientrato a casa proprio perché non riusciva a mettersi in contatto con la madre.

Inutile ogni tentativo dei sanitari del 118 di salvare la donna. Sul posto i poliziotti del commissariato di Modica. La salma è stata restituita ai familiari per l’ultimo saluto.