Verifica rispetto norme antiCovid: controllate piscine e centri sportivi, chiusa una palestra

Verifica rispetto norme antiCovid: controllate piscine e centri sportivi, chiusa una palestra

PALERMO – I carabinieri del comando provinciale di Palermo continuano a svolgere su tutto il territorio i controlli per verificare il rispetto delle norme a tutela della salute pubblica, anche davanti agli istituti scolastici, nel quadro delle indicazioni della Prefettura.


In questi giorni le unità territoriali e quelle di pronto intervento sono state impiegate davanti molte scuole della città, al fine di verificare che i ragazzi utilizzino correttamente le mascherine oltre che non si creino assembramenti all’inizio e al termine delle lezioni davanti ai plessi.

La manovra di controllo è volta a prevenire e scongiurare il rischio di contagio fra i più giovani, veicolo inconsapevole e subdolo della pandemia nelle famiglie.


Nei diversi quartieri della città, da Brancaccio a San Lorenzo, si è potuto constatare che i ragazzi e i loro genitori si sono mostrati molto collaborativi; anche gli insegnati e i dirigenti hanno apprezzato i servizi di prevenzione volti al rispetto delle norme anti-Covid, che continueranno in città in questo periodo particolarmente delicato.

Contestualmente i militari, assieme ai colleghi del Nas e dell’Ispettorato del Lavoro, hanno controllato 5 piscine, 4 centri sportivi e 106 palestre, sanzionandone una e chiudendola per cinque giorni per il mancato adeguamento alle linee guida regionali e nazionali attualmente in vigore.