Raid vandalici in una scuola, dodicenni distruggono mobili coi picconi: volevano imitare i protagonisti di Fortnite

Raid vandalici in una scuola, dodicenni distruggono mobili coi picconi: volevano imitare i protagonisti di Fortnite

Raid vandalici in una scuola, dodicenni distruggono mobili coi picconi: volevano imitare i protagonisti di Fortnite

PALERMO – Hanno confessato di aver compiuto di quattro raid vandalici in due settimane nella succursale di un liceo nel Palermitano. Colpevoli del reato quattro dodicenni di Villabate, in provincia di Palermo, che hanno rotto mobili, cattedre e banchi della scuola per imitare i protagonisti del videogioco Fortnite.


La procura per i minorenni del capoluogo siciliano, benché i 4 ragazzini non siano imputabili, ha deciso di avvertire i servizi sociali per avviare un percorso di recupero.


Due dei 12enni sarebbero stati bloccati dai carabinieri proprio mentre stavano devastando ancora una volta la succursale del liceo, mentre gli altri due sarebbero riusciti a fuggire, ma sarebbero stati fermati poco dopo.

I quattro avrebbero agito mascherati, mimetizzati con scaldacollo e giubbotti proprio come gli “eroi” di Fortnite e avrebbero usato i picconi per distruggere l’arredamento della scuola.

I genitori dei quattro minorenni, convocati in caserma, si sarebbero detti devastati e avrebbero confermato che i figli passavano ore a giocare ai videogame.

Immagine di repertorio