Omicidio Benedetto Ferrara, si costituisce il presunto assassino: spari al culmine di una lite per una donna

Omicidio Benedetto Ferrara, si costituisce il presunto assassino: spari al culmine di una lite per una donna

Omicidio Benedetto Ferrara, si costituisce il presunto assassino: spari al culmine di una lite per una donna

CAMPOREALE – Si sarebbe costituito ai carabinieri il giovane che ieri sera avrebbe esploso i colpi di pistola mortali contro il 26enne Benedetto Ferrara.


Secondo le prime ricostruzioni, il 28enne Michele Mulè avrebbe sparato tre proiettili con una calibro 38 al culmine di una violenta lite per una donna.


Il presunto assassino si sarebbe presentato in caserma nella notte: avrebbe ammesso le proprie responsabilità nell’omicidio e consegnato l’arma con la quale avrebbe fatto fuoco contro la vittima. I carabinieri pare fossero già sulle sue tracce.

Il 28enne è stato fermato con l’accusa di omicidio volontario aggravato da futili motivi e trasferito nel carcere Pagliarelli di Palermo.

Fonte foto: Facebook – Benny Ferrara