Giocano a calcio indisturbati, intervengono i carabinieri: atleti costretti a smettere

Giocano a calcio indisturbati, intervengono i carabinieri: atleti costretti a smettere

Giocano a calcio indisturbati, intervengono i carabinieri: atleti costretti a smettere

PALERMO – Questa partita non s’ha da fare. Alcuni giovani che si erano riuniti stamattina per disputare una sessione di allenamento di calcio amatoriale al Foro Italico del capoluogo sono stati infatti bloccati dai carabinieri per far rispettare le norme anti contagio disposte dal Governo.


I militari, intervenuti sul posto, hanno fatto sgomberare gli atleti che non hanno più potuto esercitarsi in vista del match.


Il recente Dpcm emanato nei giorni scorsi da Palazzo Chigi, infatti, prevede il divieto delle attività sportive amatoriali come il calcetto che prevedono contatti. Tali sport, infatti, sono considerati a rischio per la trasmissione del contagio.

Nel corso delle prossime ore è previsto il varo di un nuovo decreto che potrebbe contenere misure ancor più stringenti.

Immagine di repertorio