Focolaio in ospedale, 7 sanitari e un paziente positivi: attività non urgenti sospese fino a lunedì

Focolaio in ospedale, 7 sanitari e un paziente positivi: attività non urgenti sospese fino a lunedì

Focolaio in ospedale, 7 sanitari e un paziente positivi: attività non urgenti sospese fino a lunedì

CEFALÙ – Si mantiene alta la preoccupazione in Sicilia per via dei tanti contagi. Un infermiere del settore riabilitativo dell’ospedale Giglio di Cefalù, in provincia di Palermo, è risultato positivo al virus.


A tal proposito la direzione strategica della Fondazione Giglio di Cefalù ha sospeso l’attività sanitaria non urgente fino a lunedì con lo scopo di “ripartire in sicurezza”. Nel frattempo si attende che tutto il personale e i pazienti vengano nuovamente sottoposti al test del tampone.


Il contagiato ha riportato sintomi febbrili. Oltre a lui, attraverso l’attività di screening, è stato riscontrato un paziente positivo nell’area in cui opera l’infermiere. Il paziente è stato isolato e sta per essere trasferito in una struttura Covid. A questo si aggiungono 7 sanitari (un fisioterapista, 4 operatori socio sanitari e 2 infermieri incluso il primo) dello stesso reparto. In quest’ultimo è già avvenuta la sanificazione.

Immagine di repertorio