Extracomunitario positivo esce dalla comunità di Biagio Conte per andare in Questura: mezzi pubblici lo portano a destinazione

Extracomunitario positivo esce dalla comunità di Biagio Conte per andare in Questura: mezzi pubblici lo portano a destinazione

Extracomunitario positivo esce dalla comunità di Biagio Conte per andare in Questura: mezzi pubblici lo portano a destinazione

PALERMO – Clamoroso caso di imprudenza a Palermo, dove un cittadino extracomunitario positivo al Covid sarebbe uscito dalla comunità Missione Speranza e Carità di Biagio Conte e avrebbe attraversato tutta la città con l’ausilio di mezzi pubblici. Lo ha fatto sapere attraverso una lettera Giovanni Assenzio, segretario provinciale di Palermo del sindacato di polizia Usip.


Secondo quanto scritto, l’extracomunitario sarebbe partito dalla comunità fino a raggiungere l’ufficio immigrazione della Questura di Palermo. Il tutto con l’utilizzo di vari mezzi pubblici, i quali, inconsapevoli, l’avrebbero portato a destinazione.


Una volta giunto nell’ufficio, il cittadino extracomunitario e positivo si sarebbe presentato a uno degli sportelli aperti al pubblico. Solo a quel punto, grazie alle procedure di identificazione, gli operatori avrebbero scoperto la verità sulla sua positività al virus.

Una situazione che, secondo le parole del sindacato, ha lasciato tutti sbigottiti. D’altronde le comunità di Biagio Conte sono passate agli onori della cronaca per i vari focolai che sono nati al loro interno, con 105 positivi, scarsa possibilità di isolamento e tamponi ancora da processare.

L’Unione sindacale italiana poliziotti ha chiesto di sapere quali provvedimenti verranno adottati in merito per i colleghi dell’ufficio immigrazione, già di loro maggiormente esposti a rischio di contagio.

Immagine di repertorio