Coronavirus, dalle mascherine esaurite all'Amuchina a prezzi esorbitanti: tutti gli "eccessi" della psicosi

Coronavirus, dalle mascherine esaurite all’Amuchina a prezzi esorbitanti: tutti gli “eccessi” della psicosi

Coronavirus, dalle mascherine esaurite all’Amuchina a prezzi esorbitanti: tutti gli “eccessi” della psicosi

PALERMO – Sono giorni di comprensibile attenzione, ma anche di preoccupazione irrazionale e spropositata nel nostro Paese a cause dei recenti casi di contagio per Coronavirus in Lombardia, Veneto e Piemonte.


Nonostante le misure adottate in queste ore dal Governo italiano e le massime raccomandazioni igieniche per prevenire la diffusione su larga scala del virus, in tanti hanno avuto una reazione decisamente esagerata rispetto alla reale portata del fenomeno.


Tra le principali “risposte” dai più, la corsa alle famose mascherine che dovrebbero prevenire l’epidemia da persona a persona.

Diversi anche gli acquisti effettuati online, così come le assurde speculazioni da parte di alcuni rivenditori che hanno presentato al pubblico prezzi esorbitanti per la vendita del prodotto. Costi esagerati anche per Amuchina e gel disinfettanti presenti nei negozi online, senza contare le spese di spedizione.

Da segnalare anche le lunghe code ai supermercati da parte di tanti cittadini e gli scaffali sempre più vuoti, con scenari che sembrano quasi ricordare scene di pellicole apocalittiche.

La calma e la ponderatezza, in questi casi, risultano essere ancora una volta le alleate migliori per fronteggiare una situazione sì eccezionale, ma non di estrema emergenza.

Per quanto riguarda la Sicilia, intanto, la situazione resta decisamente sotto controllo e il monitoraggio costante da parte degli organi preposti rappresenta di per sé una buona garanzia per non cadere nel facile calderone della paura.

Immagine di repertorio