Clochard preso a calci e pugni da due balordi: numerose ferite a braccia e gambe

Clochard preso a calci e pugni da due balordi: numerose ferite a braccia e gambe

Clochard preso a calci e pugni da due balordi: numerose ferite a braccia e gambe

PALERMO – Un atto ignobile e ingiustificabile, quello commesso nei confronti di un clochard da un gruppo di balordi nel porticciolo di Sant’Erasmo nel capoluogo siciliano, che non hanno esitato a picchiare e malmenare l’uomo.


La vittima dell’aggressione si chiama Mohamed e ha 60 anni. Purtroppo, si tratta di una delle tante persone in difficoltà che ogni giorno devono affrontare la cattiveria e i pregiudizi della gente “perbene”, che spesso sfocia in episodi di violenza inaudita.


Il senzatetto, che da tempo vive all’interno di una roulotte, sarebbe stato preso a calci e pugni da due persone, al momento ignote, nella notte tra domenica e lunedì.

Lasciato inerme e indifeso dopo l’aggressione, Mohamed ha deciso di recarsi a piedi all’ospedale Buccheri La Ferla, per ricevere le cure necessarie. Il 60enne avrebbe riportato numerose ferite e contusioni alle braccia e alle gambe.

La vicenda sta ovviamente scatenando l’ira non solo dei senzatetto dell’area, ma anche delle associazioni di volontari e della gente del posto, che non riesce a spiegarsi il perché della brutalità dei due aggressori.

Immagine di repertorio