Coronavirus a scuola: via al controllo rapido e collettivo delle scuole per “rassicurare” le famiglie

Coronavirus a scuola: via al controllo rapido e collettivo delle scuole per “rassicurare” le famiglie

PALERMO – Il capoluogo regionale corre ai ripari e si affida ai controlli per contrastare la diffusione del Coronavirus, in particolare all’interno delle scuole.


Dopo la stretta alla movida e la chiusura temporanea per diversi istituti e nidi a causa di contagi registrati, questa mattina, su indicazione dell’amministrazione comunale, è cominciato il controllo rapido e collettivo delle scuole. Come annunciato in un comunicato stampa dal Comune di Palermo, la procedura è partita dall’IstitutoLuigi Capuana” e proseguirà nelle prossime settimane in tante altre istituzioni scolastiche.

“Questa misura sanitaria di prevenzione che prende in esame la comunità scolastica – dichiara il sindaco, Leoluca Orlando – è sicuramente un fatto positivo e tanto più importante poiché gli accertamenti sono specificamente rivolti a situazioni nelle quali è assicurato il rispetto rigoroso delle regole di distanziamento”.


“Di fronte al numero crescente di contagi in città che desta sempre maggiori preoccupazioni, e alla paura che attanaglia tante famiglie, valutare l’incidenza del virus nella popolazione scolastica non può che restituire fiducia e serenità ai genitori. Le autorità sanitarie in collaborazione con il mondo scolastico proseguiranno in questa importante iniziativa”.

“Voglio soprattutto ringraziare ragazze e ragazzi che oggi, e nelle prossime giornate, si stanno sottoponendo all’esame e che rappresentano un esempio virtuoso di responsabilità, compostezza e collaborazione, conclude Orlando.

Immagine di repertorio