A cena tra le tele del '500. La denuncia di Siciliantica

A cena tra le tele del ‘500. La denuncia di Siciliantica

A cena tra le tele del ‘500. La denuncia di Siciliantica

TERMINI IMERESE – Uno scempio, una vergogna. Così Siciliantica considera l’evento che prevede per questa sera una cena privata per 100 persone da tenersi nella pinacoteca del museo civico di Termini Imerese dove, tra le mura, campeggiano le preziose tele del 500.


“E’ una vergogna che si usi un luogo pubblico così importante e significativo per un pranzo privato. Il cattivo gusto e l’arroganza di alcuni, che pensano di essere i padroni della città, rischiano di mettere in pericolo l’integrità e la sicurezza di tele importanti, quali quelle di Vincenzo La Barbera o di Pietro Novelli”.


E’ la denuncia di Alfonso Lo Cascio, della presidenza di Siciliantica a Esperonews.  Oltre alle parole i fatti. L’associazione Siciliantica ha presentato un esposto alla procura della Repubblica perchè si accerti se l’episodio possa costituire reato.

Secondo quanto si legge su Esperonews.it  la cena di gala, prevista  in un primo momento in un noto ristorante all’aperto, è stata spostata al museo civico a causa del maltempo.