Patti e Messina gioiscono per Tony Cairoli

Patti e Messina gioiscono per Tony Cairoli

MESSINA – Tony Cairoli ieri, in Brasile, ha vinto per l’ottava volta il titolo mondiale di motocross. 


Il pilota, nato a Patti il 23 settembre del 1985, ha vinto otto titoli mondiali, tre su Yamaha e cinque con KTM. Ha esordito all’età di sette anni nel minicross, dove ha vinto ripetutamente titoli regionali e nel 1999 il titolo seniores. Ha gareggiato, poi, in tutte le categorie successive, élite, cadetti ed Europeo 85. Nel 2001 arriva alla categoria 125, dove vince il titolo regionale e nazionale cadetti. Il 25 agosto del 2013, sul tracciato del circuito del GP d’Inghilterra, disputato a Matterley Basin, Cairoli ha conquistato il suo quinto titolo mondiale di motocross consecutivo, settimo in totale. Ieri in Brasile l’ottavo successo dedicato al padre scomparso recentemente.


Il sindaco di Messina, Renato Accorinti, esprime particolare compiacimento, anche a nome dell’amministrazione comunale, “per i lusinghieri risultati sportivi centrati dal campione ed augura sempre più ambiziosi traguardi che possano portare in alto i colori di Messina e della sua provincia”.

“Il prossimo obiettivo – ha concluso Accorinti – è eguagliare Everts, che ha vinto dieci titoli, per salire ai vertici assoluti del motocross e sono certo che Tony, con la sua immensa classe, riuscirà a raggiungere questo nuovo traguardo. Spero di averlo presto qui a Messina per poterlo incontrare. Cairoli, Nibali, Giacoppo e tanti altri campioni messinesi sono esempi da seguire per tutti, in particolar modo dai giovani che si avvicinano alle discipline sportive”.