Il Papa resta chiuso in ascensore, Angelus in ritardo: "Grazie ai vigili del fuoco"

Il Papa resta chiuso in ascensore, Angelus in ritardo: “Grazie ai vigili del fuoco”

Il Papa resta chiuso in ascensore, Angelus in ritardo: “Grazie ai vigili del fuoco”

Devo scusarmi del ritardo: sono rimasto chiuso in ascensore, c’è stato un calo di tensione ma poi sono venuti i vigili del fuoco“. Lo ha detto il Papa prima dell’Angelus cominciato con diversi minuti di ritardo.


L’ascensore è rimasto bloccato per 25 minuti mentre portava Papa Francesco al terzo piano del palazzo apostolico, dove il pontefice si affaccia per la preghiera domenicale dell’Angelus.


L’inconveniente è stato immediatamente segnalato ai vigili del fuoco vaticani che si trovano all’interno della Città leonina, a poche centinaia di metri da dove il Papa era rimasto bloccato.

Entrati in azione, sono riusciti a liberare il Pontefice.

Immagine di repertorio