Movida "sregolata" in Sicilia, tutti senza mascherine ma con il cocktail il mano: elevate le prime multe salatissime

Movida “sregolata” in Sicilia, tutti senza mascherine ma con il cocktail il mano: elevate le prime multe salatissime

Movida “sregolata” in Sicilia, tutti senza mascherine ma con il cocktail il mano: elevate le prime multe salatissime

PALERMO – I contagi salgono in Sicilia ma, a quanto pare, ci sono ancora alcuni che sottovalutano la situazione. In particolare, gli “amanti della notte” continuano a svolgere le loro serate senza rispettare distanze di sicurezza e, soprattutto, senza indossare le mascherine.


In tutti i modi si è cercato di incitare la popolazione a proteggersi – per come si può – ma la movida, in Sicilia e, nello specifico, a Palermo è sregolata.


Sono arrivate, infatti, già le prime tre maxi multe a Montelepre a tre giovani: 1.200 euro di sanzione perché non portavano la mascherina. Si intensificano anche i controlli volti a far rispettare le nuove prescrizioni dettate dal Governo per la gestione dell’emergenza sanitaria.

Ancora, sono 40 i giovani sanzionati che, addirittura, avevano lasciato a casa la mascherina: a ciascuno un verbale di 400 euro, complessivi 16mila euro.

Anche i pub sono al centro del mirino e, infatti, in zona di Ballarò un minimarket etnico è risultato abusivo, privo di Scia Sanitaria e Comunale e, pertanto, è stato sequestrato con una sanzione di 6mila euro.

Immagine di repertorio