Perugia – Catania, sfida di nervi: le ultime

Perugia – Catania, sfida di nervi: le ultime

PERUGIA – Poche ore ed il Catania scenderà in campo per affrontare la capolista di serie B, il Perugia. Partita importantissima per gli etnei, chiamati a dare un cambio di marcia ad un avvio di stagione tutt’altro che esaltante. Il tecnico Maurizio Pellegrino apporterà delle modifiche all’undici titolare, che dovrebbe rivedere in campo il centrocampista Chrapek ed il bomber Calaiò. Poi lo schema sarà sempre il 4-2-3-1.


Banco di prova di vitale importanza, non solo per il morale, ma anche per il posto in panchina dello stesso allenatore, già messo sulla graticola dalla stampa e, secondo alcuni, destinato all’esonero in caso di ulteriore, magra prestazione o sconfitta. Pellegrino, però, non si scompone: “Non mi interessano le voci che circolano. La partita con gli umbri è ciò che conta. Alcune critiche sono eccessive, siamo solo all’inizio e dopo due giornate non penso si possa parlare di disastro“.

Dal canto suo, ecco la replica del mister del Grifone Andrea Camplone, che frena l’entusiasmo in seguito ai successi su Bologna e Bari: “Dobbiamo stare attenti. Il Catania è una squadra da serie A, che però non si è adattata bene al campionato cadetto. Ha tanta qualità, soprattutto in avanti“. In campo, scenderà un 3-5-2. Il folto centrocampo sarà chiamato a frenare la classe di Alessandro Rosina. Perugia Catania Alle 15 il direttore di gara Mariani darà il via alle ostilità. Ecco la lista completa dei convocati da Pellegrino:


  • Portieri Anania, Ficara, Frison
  • Difensori: Parisi, Monzon, Capuano, Gyomber, Peruzzi, Spolli
  • Centrocampisti: Calello, Escalante, Garufi, Jankovic, Marcelinho, Rinaudo, Martinho, Chrapek
  • Attaccanti: Çani, Calaiò, Leto, Rosina