Il Catania "sbanca" Monopoli, l'incornata di Silvestri vale tre punti: è 0-1 in Puglia - RIVIVI LA CRONACA

Il Catania “sbanca” Monopoli, l’incornata di Silvestri vale tre punti: è 0-1 in Puglia – RIVIVI LA CRONACA

Il Catania “sbanca” Monopoli, l’incornata di Silvestri vale tre punti: è 0-1 in Puglia – RIVIVI LA CRONACA

CATANIA – Servono punti al Catania di mister Raffaele, impegnato oggi pomeriggio alle ore 15 nella difficile trasferta pugliese di Monopoli contro i padroni di casa biancoverdi. Il pareggio interno di sette giorni fa con la Paganese al “Massimino” è già alle spalle e i rossazzurri cercano adesso una prova di livello contro una delle migliori formazioni della categoria. Seguite in nostra compagnia il racconto in diretta del match degli etnei.


COMMENTO


16,57 – Nasce dalla difesa il successo odierno del Catania sul campo del Monopoli. Il colpo di testa di Silvestri che batte Pozzer e la grande prestazione dell’intera retroguardia etnea consentono ai rossazzurri di raccogliere tre punti preziosi in trasferta su uno dei campi storicamente avversi. Gli etnei studiano gli avversari nel primo tempo e tirano fuori gli artigli nella ripresa, neutrallizzando l’assalto finale dei padroni di casa. Con la vittoria di oggi gli uomini di Raffaele annullano la penalizzazione di quattro punti e si proiettano con maggiore fiducia al prossimo impegno casalingo contro la Juve Stabia. Grande prova di sacrificio degli attaccanti etnei che in più di un’occasione sono retrocessi sulla mediana per dare manforte al centrocampo. Da Salvatore Rocca è tutto, appuntamento al prossimo match dei rossazzurri.

SECONDO TEMPO

90’+4′ – FISCHIO FINALE! Il Catania espugna il terreno di gioco del Monopoli

90’+3′ – Ammonizione per Guiebre per un brutto fallo su Welbeck. Scorrono i secondi

90’+2′ – Izco se ne va ancora sulla sinistra, ma la palla viene conquistata dal Monopoli in rimessa

90’+1′ – Tutto in avanti il Monopoli per provare a riprendere la gara che sta scivolando in direzione dei binari rossazzurri

90′ – Saranno quattro i minuti di recupero

89′ – Sgroppata di Izco, scambio con Pecorino e Welbeck con fallo di Giorno. Il Catania conquista istanti preziosi per respirare

88′ – Cross disperato di Marilungo, ma la palla finisce fuori. Rimessa dal fondo per il Catania

86′ – Al riposo anche Sarao che viene sostituito da Pecorino. Nel frattempo ammonito Gatto

85′ – Cambio in casa Catania: c’è Izco che va a rilevare uno stanco Biondi

83′ – Contrasto falloso di Sarao su Giosa, il direttore di gara decide di mostrargli il cartellino giallo

81′ – Palla per Gatto in profondità, ma l’ex Bisceglie non riesce ad avventarsi sulla sfera che finisce sul fondo

80′ – I rossazzurri fanno girare la sfera e si mantengono ordinati difensivamente, Raffaele predica attenzione

78′ – Altra sostituzione per il Monopoli: dentro Guiebre per Piccinni. Mossa della disperazione per Scienza

76′ – Cross di Vassallo, pallone che arriva in area e che viene controllato maldestramente da Zambataro. Si riprende con un rinvio dal fondo da parte di Martinez

75′ – Sta maturando la seconda vittoria del Catania della sua storia al “Veneziani” di Monopoli

74′ – Sale il nervosismo in casa Monopoli, viene ammonito Scienza per proteste

72′- Angolo per il Monopoli, dagli sviluppi il pallone viene respinto da Gatto che aiuta in fase difensiva

71′ – Claiton irruento su Samele appena entrato, scatta l’ammonizione per il brasiliano

70′ – Doppio cambio per il “gabbiano”: fuori Starita e Paolucci, dentro Samele e Vassallo

69′ – Si rimbocca le maniche il Monopoli, ancora palloni gettati in avanti ma i difensori etnei giganteggiano

68′ – Sostituzione Catania: dentro Gatto, fuori Reginaldo. Gara di sacrificio per l’ex Reggina

67′ – Buon momento per i rossazzurri che portano pressione in area di rigore del Monopoli

66′ – ANCORA SILVESTRI! Colpo di testa del capitano etneo e respinta vigorosa in angolo di Pozzer. Sfiora la doppietta il difensore etneo

65′ – Biondi corre come un treno sulla sinistra, penetra in area ma viene chiuso in angolo sul più bello dalla difesa del Monopoli

64′ – Reginaldo conquista una punizione preziosa a centrocampo che contribuisce ad alleggerire la pressione di casa

63′ – Ancora Monopoli che imbastisce la propria manovra offensiva partendo palla a terra dalla difesa, ma non riesce a trovare gli spazi necessari

62′ – Bel tentativo di scambio in velocità tra Sarao e Reginaldo, ma la sfera scorre troppo velocemente ed è preda di Pozzer

60′ – Tanto sacrificio da parte di Sarao che fa a sportellate con diversi uomini del Monopoli, utile il suo apporto per far salire la squadra

59′ – Rossazzurri che provano la sortita offensiva, ma la retroguardia casalinga sventa il pericolo

57′ – Esordio per Marilungo tra le fila di casa, l’attaccante ex Atalanta è l’ultimo colpo di mercato dei pugliesi. Fuori un evanescente Santoro

56′ – Il Monopoli prova a riorganizzarsi, con lanci lunghi per favorire gli inserimenti degli esterni

55′ – Primo gol stagionale per il difensore rossazzurro, Monopoli colpito quasi a freddo nei primi minuti della ripresa

53′ – GOL DEL CATANIA! Punizione battuta da Rosaia e incornata vincente di Silvestri!

51′ – C’è la sostituzione: fuori Vicente, dentro Welbeck. Non cambia nulla tatticamente

50′ – Si prepara Welbeck a subentrare, Raffaele vuole dare maggiore fosforo al centrocampo etneo

48′ – Non si ravvisano cambi tra i 22 in campo

47′ – Catania che prova ad affondare sulla sinistra, Albertini ammonito a causa di uno scontro falloso

46′ – Squadre che tornano in campo dopo i canonici 15 minuti di riposo. Ci si attende una ripresa più aperta da tutte e due le formazioni

INTERVALLO

15,50 – Gara bloccata e contraddistinta da diversi fischi del direttore di gara al “Simone Vito Veneziani” tra Monopoli e Catania. Poche emozioni ma tanta densità in mezzo al campo, dove le due squadre hanno dato vita a una vera e propria partita a scacchi. Sortite offensive pressoché assenti per gli etnei, con i padroni di casa che hanno spinto leggermente in più senza trovare però la via della rete.

PRIMO TEMPO

45’+3′ – Conclusione dai 25 metri di Reginaldo, la sfera termina lontano dalla porta del Monopoli

45’+2′ – Pallone che viene intercettato dai guantoni sicuri di Martinez

45’+1′ – Punizione per il Monopoli poco distante dall’area di rigore. Occasione invitante per i padroni di casa

44′ – Tre minuti di recupero concessi dal direttore di gara

41′ – Gara che si avvia verso l’intervallo con diverse interruzioni

39′ – Lanci lunghi da parte del Monopoli per superare la rocciosa retroguardia etnea, senza però troppo successo

36′ – Sarao prova la conclusione in porta, ma Pozzer si accartoccia sulla sfera senza troppi affanni. Il portiere di casa però ravvisa qualche problema in occasione dell’intervento e sollecita l’intervento dei sanitari

35′ – Tanta densità a centrocampo, dove gli spazi sono pressoché esigui

34′ – Gara ancora che fatica ad assumere ritmi elevati, entrambe le squadre sono impegnate in una dispendiosa partita a scacchi sul rettangolo di gioco

32′ – Martinez e Claiton entrano in contatto per spazzare la sfera e cadono a terra. Qualche istante di disorientamento per i due rossazzurri

31′ – Starita fugge sulla corsia di sinistra ma viene anticipato all’ultimo da Rosaia che mette il pallone in angolo

29′ – Mercadante falloso su Sarao, il direttore di gara estrae il cartellino giallo. Un ammonito per parte

28′ – Altra punizione per il Monopoli, Giorno colpisce la sfera ma la traettoria è troppo corta e la difesa rossazzurra spazza senza problemi

26′ – Gara sonnacchiosa che si trascina senza particolari scossoni. Portieri praticamente inattivi finora

24′ – Punizione sulla trequarti per il Catania. Pallone calciato da Vicente, la sfera viene ribattuta a campanile dalla difesa di casa e che finisce in out

23′ – Dialogo da Albertini e Sarao, ma Tazzer recupera la sfera prima dell’ingresso dell’ex Reggina in area di rigore

22′ – Monopoli che sembra essere cresciuto in questa parte centrale di primo tempo. Gli etnei, comunque, non soffrono più di tanto nelle retrovie

20′ – Giorno si incarica della battuta, sfera rimpallata dalla barriera. Claiton viene colpito dal pallone ed entrano i sanitari in campo

19′ – Punizione per il Monopoli da posizione invitante, in precedenza i padroni di casa avevano provato la sortita offensiva sventata puntualmente dalla difesa rossazzurra

17′ – Mancata intesa tra Claiton e Calapai, sfuma un’interessante ripartenza degli etnei

15′ – Da notare il lavoro in fase di sacrificio di Reginaldo, che ringhia sempre sul portatore di palla avversario a centrocampo. Per gli attaccanti etnei, comunque, nessuna palla invitante finora

14′ – Manovra ancora palla a terra per i rossazzurri che provano adesso la sortita offensiva con dei cambi di gioco

12′ – Tazzer cerca Starita con il pallone che scorre per tutta l’area di rigore, senza però incrociare i piedi dell’attaccante di casa

11′ – Il Catania prova sempre a iniziare la propria costruzione dai piedi di Claiton, difensore dai “piedi buoni” che funge da regista arretrato

9′ – Prova ad avanzare il Monopoli, ma il Catania chiude bene gli spazi

7′ – Gara tranquilla ancora senza particolari squilli da entrambe le parti. Fase embrionale di studio

6′ – Calcio d’angolo per il Monopoli, nulla di fatto dai suoi sviluppi. Tiro successivo di Paolucci che non impegna Martinez

4′ – Primo cartellino giallo del match all’indirizzo di Vicente per un fallo su Starita

2′ – Uscita in tuffo di Martinez su una sortita offensiva dei padroni di casa

1′ – Fischio d’inizio al Veneziani, primo pallone giocato dalla formazione allenata da mister Raffaele. Catania che attacca da sinistra verso destra rispetto ai vostri immaginari teleschermi

PREPARTITA

14,58 – Squadre che escono dal tunnel. Monopoli in divisa nera con dettagli verdi, rossazzurri sul rettangolo di gioco con addosso il canonico completo rossazzurro.

14,55 – Riscaldamento ultimato e squadre che hanno fatto ritorno negli spogliatoi, mancano soltanto pochi minuti prima dell’inizio di Monopoli-Catania.

14,50 – Dando uno sguardo agli altri campi, si segnala la vittoria di sabato per 0-3 della Ternana sul campo della Paganese. Nel calendario odierno, spiccano gli incontri delle ore 15 Bari-Teramo e Vibonese-Juve Stabia. Riposo forzato invece per il Palermo, che resterà ai box a causa di due positività riscontrate tra le fila avversarie del Potenza. Attesa, invece, per la presenza in forte dubbio del Trapani sul campo della Casertana.

14,45 – Tanti arrivi anche in casa rossazzurra in queste settimane di mercato. Per puntellare definitivamente la rosa c’è tempo fino alle ore 20 di domani, quando suonerà una volta per tutte il “gong” di questa sessione di rafforzamento. Non sono escluse ulteriori sorprese in casa Catania.

14,40 – Catania e Monopoli stanno ultimando il riscaldamento prepartita in questi minuti che precedono il fischio d’inizio. Ricordiamo che il direttore di gara sarà il signor Marco Monaldi della sezione di Macerata, coadiuvato dagli assistenti D’Apice e Feraboli. Quarto uomo Cascone.

14,35 – Monopoli tra le società più attive in questa sessione di calciomercato, senza però stravolgere l’ossatura della scorsa stagione. In riva all’Adriatico sono arrivati nomi di livello per la categoria come Giosa e Bastrini in difesa, Paolucci a centrocampo e i temibili Starita e Marilungo in attacco. Obiettivo dichiarato l’inserimento in zona play-off e il miglioramento del piazzamento finale dello scorso torneo, concluso in terza posizione.

14,30 – Pomeriggio soleggiato ma discretamente ventoso al “Vito Simone Veneziani” di Monopoli. Sono escluse precipitazioni, con la temperatura che si aggira sui 26 gradi: clima favorevole per la disputa del match.

14,25 – Non faranno parte della gara di oggi Santurro, Pinto, Dall’Oglio, Rossitto, Mazzarani, Curcio e l’ultimo acquisto Emmausso, mentre figura già la new entry Enrico Piovanello, esterno d’attacco proveniente in prestito dal Padova.

14,18 – Raffaele che si schiera dunque a specchio, confermando l’assetto tattico di domenica scorsa. Debutto dal primo minuto nel terzetto difensivo del nuovo arrivo Tonucci così come per Albertini sulla fascia sinistra, mentre in attacco viene ripresentata la coppia ReginaldoSarao.

14,15 – ECCO LE FORMAZIONI UFFICIALI DI MONOPOLI-CATANIA

Monopoli (3-5-2): Pozzer; Mercadante, Giosa, Tazzer; Piccinni, Giorno, Paolucci, Sales, Zambatato; Starita, Santoro. Allenatore: Giuseppe Scienza

Catania (3-5-2): Martinez; Tonucci, Claiton, Silvestri; Calapai, Biondi, Rosaia, Vicente, Albertini; Reginaldo, Sarao. Allenatore: Giuseppe Raffaele

14,10 – Il Monopoli si presenta come una squadra affamata e propositiva al match con gli etnei. La formazione allenata da Beppe Scienza (ex di turno per aver militato ai piedi dell’Etna dal calciatore dal 1988 al 1990) è reduce dalla vittoria in trasferta per 1-2 sul campo della Juve Stabia, retrocessa dallo scorso campionato di Serie B, facendo sfoggio di una grande prova di forza.

14,05 – I rossazzurri vogliono riscattare il mezzo passo falso casalingo contro la Paganese e annullare fin da subito la penalizzazione di 4 punti inflitta lo scorso 25 settembre dal Tribunale Federale Nazionale per inadempienze risalenti alla precedente gestione societaria. Strappare i tre punti, come detto, non sarà però facile.

13,55 – Trasferta poco agevole per il Catania. Negli 11 precedenti disputati in terra pugliese, i rossazzurri sono riusciti a strappare i tre punti soltanto in una sola occasione nella stagione di Lega Pro 2015/2016. Gli etnei, allenati da Giuseppe Pancaro, sbancarono il “Vito Simone Veneziani” per 1-2 con la doppietta di Scarsella che rimontò il momentaneo vantaggio di casa messo firmato da Esposito. In altre occasioni soltante amarezze per gli etnei. L’ultima, in ordine cronologico, risale alla scorsa stagione con il Catania allenato da Camplone costretto a soccombere per 4-2. Nella stagione 2017/2018 gli etnei vennero addirittura surclassati per 5-0.

13,45 – Amiche e amici di NewSicilia.it un caloroso saluto da Salvatore Rocca e benvenuti alla diretta testuale di Monopoli-Catania, match valido per la seconda giornata del campionato di Serie C Girone C 2020/2021. Prima trasferta della stagione per i rossazzurri allenati da Giuseppe Raffaele, alla ricerca di punti in un campo storicamente avverso agli etnei.