Infrasettimanale di Serie C, il Palermo "tiene" a Terni e strappa un punto. Il Catania supera la Juve Stabia

Infrasettimanale di Serie C, il Palermo “tiene” a Terni e strappa un punto. Il Catania supera la Juve Stabia

Infrasettimanale di Serie C, il Palermo “tiene” a Terni e strappa un punto. Il Catania supera la Juve Stabia

Possono sorridere le siciliane impegnate nel turno infrasettimanale di Serie C. Il Catania di coach Raffaele supera per 1-0 la temibile Juve Stabia sul campo “Angelino Nobile” di Lentini e conquista altri tre punti fondamentali dopo il recente successo di domenica scorsa.


Il Palermo di Boscaglia non abbassa lo sguardo con la più quotata Ternana e porta a casa il primo punto stagionale con un meritato pareggio in trasferta a reti inviolate.


Catania-Juve Stabia 1-0

Gara “maschia” e per stomaci forti allo stadio “Angelino Nobile” di Lentini, dove il Catania scende in campo in sostituzione dello stadio “Massimino”, inaccessibile per lavori al manto erboso. I rossazzurri si portano quasi subito in vantaggio con la rete di Tonucci, ennesimo difensore etneo ad andare in gol in queste prime giornate di campionato.

La formazione catanese recrimina aspramente per un gol-non gol sul fine di tempo: il pallone rimbalza su traversa e dà l’illusione della rete. Per tutti nell’impianto siracusano è segnatura, tranne per il direttore di gara e il guardalinee che dimenticano gli occhiali a casa. Nella ripresa gli ospiti ingranano una marcia diversa e arrivano vicini alla rete del pareggio negli scampoli finali di match, ma l’estremo difensore Martinez salva per ben due volte il risultato con un paio di interventi da urlo. Finisce 1-0 e tre punti che vanno, per la seconda volta consecutiva, in casa etnea.

Ternana-Palermo 0-0

Pareggio per 0-0 al “Libero Liberati” di Terni tra i padroni di casa della Ternana e il Palermo di Roberto Boscaglia. I rosanero raccolgono il primo punto della stagione pareggiando per 0-0 nell’anticipo del terzo turno di Serie C. Prima parte di gara con i rossoverdi allenati dall’ex tecnico del Catania Cristiano Lucarelli che spingono, senza però trovare la via della rete. A recriminare in area di rigore sono però i rosanero per un fallo di mano in area da parte di Suagher. Il direttore di gara Matteo Gualtieri però lascia correre.

L’ex fantasista Falletti, principale insidia per i rosa, non fa paura e la compagine siciliana tiene bene il campo grazie a un 3-5-2 efficace che non concede mai spazi alla formazione di casa. In pieno recupero Raicevic fallisce la più ghiotta delle occasioni umbre, con un tiro sporco in area di rigore che viene respinto a pochi passi dalla linea di porta da Accardi. Il Palermo esce dal campo di Terni imbattuto, nonostante l’apatia in fase offensiva con uno “zero” in termini di reti realizzate che non si schioda dopo 180 minuti.