Catania, Sauro e Cani: occasioni sprecate

Catania, Sauro e Cani: occasioni sprecate

Catania, Sauro e Cani: occasioni sprecate

VERCELLI – Prima partita da titolare in campionato con la maglia del Catania per Gaston Sauro, in considerazione dell’assenza forzata di Norbert Gyomber, convocato in Nazionale. A Vercelli, purtroppo per lui, le cose non sono andate per il verso giusto. Il giocatore sta incontrando difficoltà di adattamento e non ha ancora raggiunto un livello di condizione fisica ottimaleSpesso domenica è andato in confusione, faticando a contenere le pericolose iniziative di Marchi, capace di muoversi tra le linee rivelandosi fonte di disturbo per il settore difensivo centrale del Catania.


Aggiungiamoci le scorribande di Di Roberto, Ragatzu e Scaglia che consentivano alla Pro Vercelli di arrivare al cross con risultati lusinghieri. Quello di cui non ha beneficiato il “povero” Edgar Cani, il cui potenziale offensivo è stato ampiamente limitato non potendo usufruire di palle alte e ben calibrate per la sua specialità, il gioco aereo. L’attaccante albanese aveva l’incombenza di sostituire Emanuele Calaiò. Una responsabilità rilevante, trattandosi della punta cosiddetta di diamante del Catania.


Pressoché innocuo e scarsamente assistito dai compagni, ha confermato di non avere i 90 minuti sulle gambe sprecando anch’egli l’occasione di mettersi in luce. Dopo avere fatto rimpiangere gli assenti, in vista della trasferta di Perugia Cani partirà dalla panchina e Sauro seguirà comodamente la partita da casa, essendo stato squalificato per un turno dal Giudice Sportivo. Rimangono in attesa di sfruttare la prossima opportunità, con l’auspicio che il Catania navighi presto in acque più tranquille.