I.C. "G. Marconi", si insedia il Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze di Ragalna: soddisfazione per la preside Maria Santa Russo

I.C. “G. Marconi”, si insedia il Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze di Ragalna: soddisfazione per la preside Maria Santa Russo

I.C. “G. Marconi”, si insedia il Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze di Ragalna: soddisfazione per la preside Maria Santa Russo

RAGALNA – Ieri, 13 gennaio 2020, prima riunione del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze di Ragalna, in provincia di Catania, con l’insediamento del suo sindaco, Alice Parisi (3ª A primaria) e dei nuovi consiglieri comunali nell’aula consiliare del Comune: una di quelle date che una comunità deve scrivere nella sua storia.


Era presente il sindaco, Salvo Chisari, il vicesindaco Lucia Saladdino, il presidente del consiglio Roberto Di Bella, il Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo “G. Marconi”, prof.ssa Maria Santa Russo, l’ex baby-sindaco, i consiglieri uscenti, una nutrita rappresentanza di alunni con i rispettivi docenti, i genitori degli eletti.


La cerimonia è stata estremamente composta e, a tratti, commovente. Alice Parisi, visibilmente emozionata, dopo aver ricevuto dal sindaco uscente la tradizionale fascia tricolore, ha fatto un discorso di insediamento semplice ma efficace, illustrando i punti del programma condiviso con i componenti della giunta e assicurando serietà e impegno. Maggiore attenzione è stata chiesta per la cura delle aree verdi a scuola, per la costruzione di piste ciclabili, per impiantare piste sciistiche e non sono mancate iniziative di solidarietà a favore degli anziani.

A turno, i consiglieri junior si sono presentati ringraziando coloro che hanno dato loro la fiducia e l’opportunità. Ogni consigliere ha preso la parola e ha esposto idee e proposte per migliorare la scuola e alcune parti del paese.

Il sindaco Chisari, il presidente Di Bella e il Vicesindaco Saladdino hanno evidenziato l’importanza di questo progetto che offre una grande opportunità ai ragazzi, li avvicina concretamente alle istituzioni e li rende partecipi delle decisioni degli adulti. Il CCRR crea consapevolezza e conduce gli alunni verso una maturità individuale e relazionale finalizzata a conoscere l’importanza del bene comune e a imparare a salvaguardare il patrimonio collettivo, partecipando attivamente alla vita sociale della collettività.

Il Dirigente scolastico ha ringraziato i ragazzi per l’alto senso civico dimostrato, per l’eccezionale impegno ed entusiasmo agli adempimenti che venivano loro richiesti e perché hanno compreso l’importanza e la responsabilità, personale e collettiva, di quanto veniva loro proposto, e l’amministrazione comunale per aver donato questo laboratorio di crescita umana e civile agli alunni e per aver voluto essere tutti presenti oggi al giuramento dei ragazzi, condividendo con la scuola un momento tanto importante e significativo. “Siamo convinti dell’importanza per i ragazzi di avvicinarsi alla politica e alle istituzioni, per far sì che crescano cittadini consapevoli, che saranno per tutti noi uno stimolo per meglio compiere il nostro lavoro quotidiano” – ha detto il Dirigente – I nostri ragazzi, che apprendono i meccanismi della democrazia attraverso lo studio del suo manifestarsi nella storia, dalle poleis greche alle società liberate dalle dittature del XX secolo, hanno potuto sperimentare concretamente che cosa significhi esercitare la democrazia, realizzare i propri diritti-doveri di cittadini, primo fra tutti quello di scegliere chi ci governa attraverso libere elezioni: tutto ciò costituisce uno straordinario esempio di esercizio attivo della cittadinanza!

Ragazzi, diffidate di chiunque vi indichi altre strade per crescere, che non siano la fatica quotidiana delle responsabilità. Le responsabilità che ci assumiamo non sono solo verso noi stessi ma anche verso le persone che ci stanno accanto: i nostri familiari, i nostri compagni di studi, coloro che sono in situazione di difficoltà; esse contribuiscono a cambiare in positivo o in negativo la vita degli altri. Occorre trasformare questo impegno in una palestra di vita, in un’occasione concreta per esercitare le buone pratiche virtuose dell’impegno civico verso la comunità. Invito il sindaco del CCRR e i consiglieri eletti a operare facendo scelte coerenti, con disponibilità alla condivisione, a non smarrire l’entusiasmo della partenza ma, soprattutto, insisto sul fatto che il Consiglio Comunale dei Ragazzi non deve essere né un’imitazione del Consiglio Comunale degli adulti, né riportare le idee degli adulti, perché chi imita o si fa imbeccare rinuncia ad esprimere se stesso nella sua creatività e spontaneità!“: continua la Dirigente.

Il successo, e quindi l’utilità di questo organismo per la comunità di Ragalna, si misurerà sulla vostra capacità di discutere i problemi e di valutarne le soluzioni dalla prospettiva della vostra sensibilità di ragazzi. – conclude la prof.ssa Russo – Non rinunciate a spendervi con onestà intellettuale e generosità nel vostro incarico. Siete importanti per la comunità di Ragalna, che in futuro avrà bisogno di voi. Sono certa che affronterete questo incarico con onestà, entusiasmo e impegno”.

Il sindaco si è complimentato con tutti i ragazzi e ha ricordato loro il valore del senso civico e dell’impegno sociale, già da piccolini, così come quanto sia importante il coraggio di manifestare le proprie idee costruttive e il valore dello studio, per poter raggiungere da grandi i propri sogni. Ha ringraziato anche la Dirigente per le parole affettuose di insegnamenti rivolte ai ragazzi e tutto il corpo docenti per l’impegno e la collaborazione. Il presidente del consiglio Roberto Di Bella si è complimentato con i ragazzi e con gli insegnanti per la compostezza e l’attenzione con le quali i ragazzini hanno partecipato numerosi alla cerimonia. La professoressa Cristaldi, referente del progetto CCRR, ha dichiarato che è rimasta colpita dai suggerimenti originali proposti dai ragazzi al consiglio comunale e che condivide il pensiero della Preside sulla importanza dell’assunzione di responsabilità anche da parte dei giovani, senza illusorie scorciatoie.

La cerimonia si è conclusa tra foto di rito, auguri, abbracci, strette di mano e un rinfresco offerto a tutti dall’amministrazione comunale. L’appuntamento è al prossimo consiglio comunale dei Ragazzi, in cui i consiglieri Junior cercheranno di concretizzare i primi impegni sottoscritti nelle promesse.

SINDACO NEO-ELETTO: Alice Maria Parisi, classe 3ª Elementare Sez. B

VICE SINDACO: Riccardo Longo, classe 1ª Media Sez. B

CONSIGLIERI NEO-ELETTI

1) Bella Giorgio 3ª Elementare Sez. B
2) Pannitteri Cristian 1ª Media Sez. B
3) Chisari Carlotta 4ª Elementare Sez. A
4) Bonaccorso Federica 3ª Elementare Sez. A
5) Anicito Alessio 2ª Media Sez. B
6) Puglisi Francesco 3ª Media Sez. A
7) Motta Damiano 5ª Elementare Sez. A
8) Chisari Maurizio 5ª Elementare Sez. A
9) Indelicato Edoardo 3ª Media Sez. A
10) Marici Lorenzo 3ª Media Sez. A
11) Pannitteri Giulio 2ª Media Sez. A
12) Pannitteri Alex 5ª Elementare Sez. B
13) Pannitteri Vivien 2ª Media Sez. A
14) Caruso Giuseppe 4ª Elementare Sez. B
15) Bonaventura Sofia 4ª Elementare Sez. B