Udienza caso Gregoretti, incidente "surreale" per Giulia Bongiorno: lastra di marmo le finisce sulla gamba

Udienza caso Gregoretti, incidente “surreale” per Giulia Bongiorno: lastra di marmo le finisce sulla gamba

Udienza caso Gregoretti, incidente “surreale” per Giulia Bongiorno: lastra di marmo le finisce sulla gamba

CATANIA – Brutto incidente per l’ex ministro della Pubblica Amministrazione Giulia Bongiorno, oggi in aula a Catania per seguire l’udienza preliminare per il processo legato al caso Gregoretti come avvocato del leader della Lega, Matteo Salvini, indagato per sequestro di persona e abuso d’ufficio.


Pare che dalla parete si sia staccata, improvvisamente e per ragioni da chiarire, una piccola lastra di marmo, finita poi sulla caviglia di Giulia Bongiorno. Sul posto sono giunti i medici, che hanno soccorso la senatrice, trasferendola fuori dall’edificio su una sedia a rotelle al termine dell’udienza.


A dare qualche informazione in merito è stato lo stesso Matteo Salvini. In seguito al rinvio al 20 novembre (video e dettagli qui), inoltre, il leader della Lega ha tenuto una conferenza stampa tenuta assieme al suo avvocato. Il politico ha definito l’episodio una vicenda quasi surreale.

Sul caso Gregoretti, invece, l’avvocato Bongiorno dichiara: “La procedura che è stata utilizzata nel caso della Nave Gregoretti non era un’iniziativa estemporanea in Salvini, improvvisamente impazzito e desideroso di sequestrare, ma la scelta di attendere prima di far sbarcare i migranti si inseriva all’interno di una procedura prevista nel contratto di Governo.

“La richiesta della difesa di Salvini è di sentire il ministro Lamorgese al fine di verificare se la procedura fosse trasparente e legale”. Una richiesta, come è noto, approvata dalle autorità giudiziarie, che hanno richiesto la testimonianza di più personaggi politici sulla vicenda.

Fonte immagine: Facebook – Matteo Salvini