Preoccupazione a Misterbianco, padre e figlia violano quarantena per andare in ufficio e al seggio elettorale: i DETTAGLI

Preoccupazione a Misterbianco, padre e figlia violano quarantena per andare in ufficio e al seggio elettorale: i DETTAGLI

Preoccupazione a Misterbianco, padre e figlia violano quarantena per andare in ufficio e al seggio elettorale: i DETTAGLI

MISTERBIANCO – Scatta la preoccupazione per quanto accaduto a Misterbianco, in provincia di Catania. Due persone si sono recate in posti pubblici nonostante la misura loro imposta.


Si tratta di un dipendente comunale, in servizio all’Anagrafe di Misterbianco, e sua figlia che, in occasione del Referendum sul taglio dei parlamentari, ha svolto il ruolo di presidente del seggio elettorale. I due sono stati denunciati per aver violato la misura precauzionale della quarantena, essendo entrati in contatto con una parente risultata positiva al virus.


Dunque, senza considerare la comunicazione di cui erano stati destinatari, padre e figlia ieri mattina sono andati rispettivamente in ufficio e al seggio elettorale.

Su quanto accaduto è intervenuta la polizia municipale che ha allontanato i due soggetti dai luoghi,  in cui si trovavano.

Immagine di repertorio