Pregiudicato catanese sottrae televisore da un ex ospedale, riconosciuto e perquisito: denunciato

Pregiudicato catanese sottrae televisore da un ex ospedale, riconosciuto e perquisito: denunciato

Pregiudicato catanese sottrae televisore da un ex ospedale, riconosciuto e perquisito: denunciato

ADRANO – La Polizia di Stato ha indagato in stato di libertà un 39enne pregiudicato catanese per furto aggravato.


Continua su tutti i fronti l’attività del commissariato di Pubblica Sicurezza di Adrano (CT) finalizzata a contrastare ogni forma di criminalità.


Ieri, infatti, è stato denunciato il citato pregiudicato, già noto agli investigatori per avere numerosi precedenti di polizia. L’uomo, il giorno precedente, si era introdotto nei locali dell’ex presidio ospedaliero di piazza Sant’Agostino, dai quali aveva sottratto furtivamente un televisore.

Da accertamenti info investigativi e grazie anche all’esame delle immagini estrapolate dagli impianti di videosorveglianza è stato possibile riconoscere quale autore del furto proprio il predetto indagato. A quel punto gli investigatori del commissariato hanno deciso di recarsi nell’abitazione dove risiede l’uomo per effettuare una perquisizione nel tentativo di recuperare la refurtiva.

È proprio grazie a tale adempimento che gli operatori di polizia trovano all’interno della cucina il televisore, mentre indosso al sospettato, presente alla perquisizione, è stata riscontrata la medesima maglietta che era stata indossata il giorno del furto. Acquisiti tutti gli elementi di prova descritti, gli agenti del commissariato hanno proceduto al deferimento di P.A. alla Procura della Repubblica di Catania.