Posto di blocco a San Cristoforo, minore tenta la fuga alla vista dei Falchi: cocaina in pietra negli slip

Posto di blocco a San Cristoforo, minore tenta la fuga alla vista dei Falchi: cocaina in pietra negli slip

CATANIA – La Polizia di Stato ha arrestato un minore, ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di cocaina.


Nella giornata del 21 ottobre, i “Falchi” della Squadra Mobile, impegnati nel quotidiano servizio di prevenzione e repressione al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, si sono recati nel quartiere di San Cristoforo al fine di monitorare alcuni movimenti sospetti notati nei giorni precedenti.

Alla vista di una moto condotta dagli agenti, il giovane che era a bordo di uno scooter ha effettuato una manovra sospetta, come se volesse evitare di essere controllato, non accorgendosi della presenza di una ulteriore pattuglia della Squadra Mobile che, a bordo di un’auto, aveva osservato la scena.


Il ragazzo ha tentato un’inutile fuga, ma è stato bloccato immediatamente. Il sospetto degli agenti è risultato fondato in quanto, negli indumenti intimi del minore, è stato rinvenuto un involucro contenente circa 12 grammi di cocaina “in pietra”.

Il giovane è stato, quindi, arrestato e accompagnato in un centro di prima accoglienza in attesa di determinazioni dell’autorità giudiziaria.

Nell’ambito del medesimo servizio un uomo è stato indagato a piede libero per il medesimo reato e sono stati sequestrati ulteriori 7 grammi di cocaina e 30 grammi di marijuana nonché materiale per confezionare e pesare lo stupefacente, contabilità dell’attività illecita ed alcune centinaia di euro in contanti.

Immagine di repertorio