Le estorsioni ai commercianti, condannati i catanesi "in trasferta" a Roma - NOMI e CONDANNE

Le estorsioni ai commercianti, condannati i catanesi “in trasferta” a Roma – NOMI e CONDANNE

Le estorsioni ai commercianti, condannati i catanesi “in trasferta” a Roma – NOMI e CONDANNE

CATANIA – Fioccano le condanne che graveranno sulle spalle del clan Fragalà dopo l’operazione Equilibri, che avrebbe smascherato i catanesi “in trasferta” a Roma intenti ad attuare intimidazioni a commercianti e imprenditori, estorsioni, minacce e attentati.


Condannati 6 esponenti del clan:


  • Vincenzo D’Angelo, destinatario di 14 anni di reclusione con riconoscimento 416 bis;
  • Emidio Coppola, destinatario di 10 anni di reclusione;
  • Renato Islami, destinatario di 8 anni e 4 mesi con riconoscimento 416 bis;
  • Francesco Loria, destinatario di 7 anni e 4 mesi di reclusione con riconoscimento 416 bis;
  • Enrik Memaj, destinatario di 7 anni di reclusione con riconoscimento 416 bis;
  • Manolo Mazzoni, destinatario di 7 anni di reclusione.

Attivi soprattutto sul litorale romano, tra Pomezia, Ardea e Torvaianica, i soggetti sarebbero stati condannati con il rito abbreviato.

Immagine di repertorio