Due casi nel Catanese, colpite una donna e una ragazzina di 11 anni. Il sindaco: "Necessario buonsenso dei cittadini"

Due casi nel Catanese, colpite una donna e una ragazzina di 11 anni. Il sindaco: “Necessario buonsenso dei cittadini”

Due casi nel Catanese, colpite una donna e una ragazzina di 11 anni. Il sindaco: “Necessario buonsenso dei cittadini”

CALATABIANO – Due nuovi casi positivi sono stati accertati nel comune di Calatabiano, si tratta di una ragazzina e di una donna, rispettivamente di 11 e 71 anni, legate da un vincolo di parentela. A comunicarlo al sindaco Intelisano è l’Asp di Catania che ha attivato tutti i protocolli sanitari e posto le due donne in isolamento domiciliare, assieme al nucleo familiare.


Si è negativizzato, invece, l’uomo di 43 anni che, i primi di ottobre, era risultato positivo al tampone e messo in quarantena. Al momento i casi di contagio registrati sono in totale 4: 1 deceduto, 1 guarito, 2 in isolamento.


“Ieri mattina – dichiara il sindaco, Giuseppe Intelisano – ho avuto un incontro nell’Azienda Sanitaria Provinciale di Catania con il commissario straordinario, Pino Liberti, al quale ho chiesto una comunicazione più trasparente e veloce per informare i cittadini e monitorare in maniera capillare la situazione nel nostro comune. L’unico modo per proteggerci è il rispetto delle regole, l’utilizzo delle mascherine anche all’aperto e il distanziamento sociale”.

L’amministrazione comunale invita, inoltre, la cittadinanza a scaricare Immuni“, l’app promossa dal Ministero della Salute per il tracciamento dei contatti, senza rinunciare alla privacy. Per informazioni: www.immuni.italia.it

“È un’arma in più che abbiamo per limitare il contagio durante questa seconda ondata. Più utenti la utilizzeranno più l’app sarà efficace” aggiunge il sindaco Intelisano. “Ciò che oggi si rende necessario è il buonsenso di tutti i cittadini, ovvero evitare tutti quei comportamenti scorretti che possono favorire il contagio. Sono certo che ciò accadrà, pertanto, nonostante l’attenzione sia massima, rimango fiducioso e ottimista”.

Immagine di repertorio