Controlli tra San Cristoforo e Librino, la polizia sorprende due giovani pregiudicati: ordinati i domiciliari

Controlli tra San Cristoforo e Librino, la polizia sorprende due giovani pregiudicati: ordinati i domiciliari

CATANIA – Alle prime luci di stamattina un equipaggio di una Volante ha arrestato il catanese Giuseppe Di Martino, 19 anni, sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora con il divieto di uscire dall’abitazione dalle or 21 alle ore 6 del mattino seguente.


L’arresto è avvenuto durante un controllo nel quartiere San Cristoforo, a seguito di un anomalo andirivieni di persone proveniente da un’abitazione. Una volta dentro l’appartamento, gli agenti hanno identificato Di Martino, procedendo poi alla perquisizione domiciliare.

Al termine dei controlli sono stati sequestrati 9,52 grammi di crack, 9,80 grammi di cocaina, un bilancino di precisione e la somma di 900 euro. Inoltre, con l’intento di sfuggire ai controlli, Di Martino aveva dotato l’abitazione di un sistema di videosorveglianza per monitorare le arterie stradali limitrofe al suo stabile.


Il giovane è stato quindi arrestato e, successivamente, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione dell’udienza di convalida.

Nella giornata di ieri personale delle volanti ha inoltre arrestato il pregiudicato Giuseppe Scafaria, 21 anni, per il reato di evasione dagli arresti domiciliari. Il ragazzo si trovava a bordo di una bicicletta elettrica in una via del quartiere Librino in violazione della misura cautelare che gli imponeva di restare nella sua abitazione.

Il giovane è stato arrestato e nuovamente sottoposto alla misura degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione dell’udienza di convalida.

Immagine di repertorio