Catania nella morsa dell'illegalità: festini in strada tra alcol, droga e vandalismo. La rabbia dei residenti di piazza Europa

Catania nella morsa dell’illegalità: festini in strada tra alcol, droga e vandalismo. La rabbia dei residenti di piazza Europa

Catania nella morsa dell’illegalità: festini in strada tra alcol, droga e vandalismo. La rabbia dei residenti di piazza Europa

CATANIA – Bottiglie rotte, scarsa illuminazione, fuochi d’artificio non autorizzati e schiamazzi notturni sono solo alcuni degli eventi che da qualche mese rendono la vita di alcuni residenti catanesi davvero impossibile.


Tutto questo succede a pochi passi dal salotto buono di cui Catania un tempo poteva andare fiera, ma che ora pare sia stato lasciato nelle mani dell’inciviltà. Per i residenti della zona di via Alcide De Gasperi e di piazza Europa la situazione sarebbe diventata davvero insostenibile.


Tutte le sere gruppi di ragazzi stappano bottiglie e sparano dei fuochi d’artificio che, oltre a essere pericolosi, danneggiano le macchine dei residenti – denuncia un testimone esasperato -. Inoltre, sono persone con cui è impossibile intraprendere un dialogo, tra alcol e droga non si sa mai come potrebbero reagire“.

Diversi degli abitanti che hanno provato a richiamare alcuni di questi soggetti hanno subito notevoli danni alle autovetture, come il parabrezza spaccato“, racconta una residente tra la rabbia e la paura per l’incolumità della propria famiglia.

Apparentemente quella in cui si trovano alcuni cittadini catanesi è una situazione di totale abbandono da parte dell’amministrazione e delle forze dell’ordine che, secondo quanto riferito dai lettori che hanno segnalato la vicenda, sono state più volte interpellate ma raramente intervenute.

A raccogliere il malcontento e le denunce degli abitanti del quartiere è il consigliere della II municipalità di Catania, Andrea Cardello, che nei prossimi giorni presenterà l’ennesima mozione affinché vengano intraprese delle azioni concrete e veloci.

Più volte ho proposto all’amministrazione delle opzioni: aumento dell’illuminazione, installazione delle telecamere di sorveglianza e un implemento dei presidi delle forze dell’ordine sono solo alcune delle azioni da mettere in campo per restituire ai residenti un po’ di serenità“, spiega Cardello.

È necessario un intervento condiviso, messo in atto da tutte le forze responsabili della sicurezza dei cittadini per potere restituire serenità ai cittadini e liberare la città dal fenomeno dell’illegalità diffusa che da troppo tempo attanaglia Catania.

I residenti sono esasperati e impauriti