Catania, è iniziato il processo a Salvini: tensione in strada, urla e risse tra manifestanti. C'è chi prepara i pomodori - FOTO e VIDEO

Catania, è iniziato il processo a Salvini: tensione in strada, urla e risse tra manifestanti. C’è chi prepara i pomodori – FOTO e VIDEO

Catania, è iniziato il processo a Salvini: tensione in strada, urla e risse tra manifestanti. C’è chi prepara i pomodori – FOTO e VIDEO

CATANIA – Momenti di tensione davanti al Tribunale etneo per un momento così delicato che vede al centro del mirino il premier della Lega Matteo Salvini che – proprio in queste ore – sarà protagonista dell’udienza preliminare per il caso Gregoretti.


Nell’aula Serafino Famà del Palazzo di Giustizia di Catania, davanti al G.U.P. Nunzio Sarpietro è cominciata, infatti, l’udienza per la richiesta di rinvio a giudizio per sequestro di persona dell’ex ministro dell’Interno.


Non bastano, a quanto pare, 500 poliziotti in campo perché gli animi si sono scaldati al punto di arrivare a sfiorare una vera e propria rissa con aggressioni principalmente verbali ma anche fisiche.

Le immagini video LIVE

 

 

Le foto LIVE

 

Fonte immagine: Rossana Cannata

 

Fonte immagine: Rossana Cannata

 

Da un lato abbiamo i manifestanti pro Salvini appostati già dalle 8,30 del mattino, pronti ad innalzare cartelli quali: “Siamo col capitano“, “Processo ingiusto“, “Processate anche me“, dall’altro lato troviamo i contestatori che arrivano urlando: “Venduti, come fate a sostenere un uomo che ha rubato 49 milioni di euro?” e si scagliano contro coloro che lo supportano.

Ad iniziare sono proprio 5 pensionati che non sentono ragioni e non hanno intenzione di fermare la loro ira contro chi supporta il senatore.

 

Fonte immagine: Assunta Grasso

 

A dividere i due gruppi è la polizia, sebbene le urla e gli insulti continuino ancora anche se a debita distanza. Si prospetta una mattinata molto movimentata, non è escluso che le risse continuino.

Tra l’altro, sta facendo il giro del web una foto di tantissime casse di pomodori pronte per essere lanciate contro Matteo Salvini e chi lo segue. Ma non è tutto: ci sono anche centinaia di rotoli di carta igienica con la faccia del capo della Lega, il che non fa presagire bene.

 

Fonte immagine: Matteo Iannitti

 

In questo momento delicato e di tensione massima, occorre prestare attenzione – ora ma anche al termine dell’udienza preliminare – per evitare conseguenze peggiori.

 

Fonte immagine di copertina e video Assunta Grasso