Caso di Coronavirus al Liceo Spedalieri di Catania, positivo uno studente: chiusa una classe - AVVISO

Caso di Coronavirus al Liceo Spedalieri di Catania, positivo uno studente: chiusa una classe – AVVISO

Caso di Coronavirus al Liceo Spedalieri di Catania, positivo uno studente: chiusa una classe – AVVISO

CATANIA – Registrato un caso di Coronavirus al Liceo Spedalieri di Catania. Pare che si tratti di uno studente.


A comunicarlo è lo stesso istituto, presieduto dalla Prof.ssa Vincenza Biagia Ciraldo. In una nota pubblicata sul sito ufficiale del liceo si legge: “La dirigente, alla luce dell’individuazione di un caso di positività al Covid-19 all’interno del nostro istituto, ritiene opportuno sospendere le lezioni in presenza della classe coinvolta e di avviare per questa la didattica a distanza. Gli insegnanti in orario potranno tenere le loro lezioni in collegamento con gli studenti della classe dal laboratorio di informatica docenti al secondo piano”.


La preside informa inoltre che sono state adottate tutte le misure di sicurezza del caso e i protocolli previsti dalla normativa.

Deciso anche il rinvio del comitato studentesco: “Vista la situazione di emergenza presentatasi, lo svolgimento del comitato studentesco è rinviato a data da destinarsi, pertanto gli studenti della classe 2A potranno svolgere le lezioni regolarmente in auditorium”.

In seguito e in merito al caso di Coronavirus al Liceo Spedalieri, la dirigente scolastica dichiara: “Nell’auspicio che la situazione di emergenza possa rimanere limitata al caso in oggetto, la dirigente offre tutto il suo sostegno agli studenti, alle famiglie e al personale scolastico, rendendosi disponibile a considerare qualunque loro richiesta”.

Non si tratta del primo caso di Coronavirus a scuola nel capoluogo etneo. Negli scorsi giorni, la dirigente scolastica dell’istituto “K.Wojtyla” aveva dichiarato in un’intervista di aver disposto misure di sicurezza straordinarie dopo un positivo registrato in uno dei sei plessi della scuola secondaria.

Rimane alta, anche negli altri istituti siciliani, l’attenzione ai problemi della scuola e alla sicurezza di studenti e lavoratori. La tematica è stata al centro di un dibattito svoltosi oggi ad Agrigento alla presenza del ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina e del presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci.

Preoccupante per le autorità anche l’aumento dei contagi, nonostante al momento la situazione delle Terapie Intensive non sembri allarmante e siano già stati disposti provvedimenti per migliorare i controlli e le condizioni degli ospedali. Nelle prossime ore sono attesi aggiornamenti dal governatore Musumeci su una possibile nuova ordinanza con misure anti-Coronavirus più restrittive a scopo preventivo.

Fonte immagine: sito ufficiale Liceo Spedalieri