Amt Catania, stamattina presentato il nuovo servizio. Bellavia: “Vetture nuovissime”

Amt Catania, stamattina presentato il nuovo servizio. Bellavia: “Vetture nuovissime”

CATANIA – Un servizio riorganizzato e rinnovato, più rapido, più conveniente e anche più riconoscibile grazie alla nuova e accattivante grafica. È quello che da oggi offre l’Azienda Metropolitana Trasporti di Catania per collegare la città all’aeroporto Vincenzo Bellini con la linea Alibus e l’aeroporto con il parcheggio di Fontanarossa e la navetta “Fontanarossa Parking”.


A presentarlo questa mattina, all’interno dell’area di sosta targata Amt, c’erano il presidente Giacomo Bellavia con i consiglieri di amministrazione Alessio Zizzo e Agata Parisi, l’assessore alla Mobilità del Comune di Catania Giuseppe Arcidiacono e l’avvocato Maria Elena Scuderi in rappresentanza della governance della Società Aeroporti Catania.

Da oggi Alibus e parcheggio saranno ancora più appetibili per cittadini e turisti. I bus della linea che dal centro di Catania trasportano i passeggeri verso l’aeroporto hanno infatti una nuova veste, identificabile più facilmente, con un grosso aeroplano disegnato sulla fiancata, mentre il parcheggio avrà un prezzo più basso e un servizio shuttle che accorcerà i tempi di attesa. La tariffa giornaliera per lasciare l’auto in sosta scenderà, in via sperimentale e per il periodo emergenziale, del 40% passando dagli attuali 2,50 euro a 1 euro e 50 centesimi e le navette da e per l’aeroporto avranno frequenza ancora maggiore, una ogni sette minuti. Inoltre, in virtù del servizio di car sharing avviato con grande successo dall’azienda nel giugno scorso, coloro che dovranno spostarsi anche fuori città, potranno comodamente noleggiare le nuove auto “Amigo” presenti negli stalli all’interno dell’area.


“Vogliamo rilanciare questo nuovo servizio al quale abbiamo voluto assegnare vetture nuovissime con un nuovo restyling grafico – ha spiegato il presidente Bellavia -. Il nostro parcheggio, il più grande della zona con oltre 2.500 stalli, costerà molto poco, appena 1 euro e 50 centesimi e darà la possibilità agli utenti, soprattutto in questo momento di grandi difficoltà, di raggiungere l’aeroporto facilmente, senza spendere grosse cifre e senza lunghe attese. Quest’area diventa così un polo di interscambio importante, per il momento grazie alle auto del car sharing che ci stanno già dando grandi soddisfazioni, e in prospettiva in virtù della vicinanza con le stazioni dei treni che sorgeranno in pochi anni”.

La giornata di oggi segna una tappa fondamentale nell’azione di potenziamento dell’attività del parcheggio anche in previsione dell’apertura delle stazioni dei treni di Ferrovie dello Stato e della Ferrovia Circumetnea – ha sottolineato l’assessore Arcidiacono -. Con questo iniziamo un percorso verso una mobilità sostenibile che per la città dev’essere un obiettivo per il prossimo futuro. Un percorso che deve portare sia alla riduzione della circolazione delle auto private in città, sia a un più facile accesso al capoluogo dai paesi dell’Hinterland etneo. Anche la possibilità che i bus extraurbani si fermino qui a Fontanarossa per poi consentire ai passeggeri di raggiungere il centro con il mezzo Amt, contribuirà al miglioramento della mobilità in città, verso la sostenibilità ambientale“.

“Siamo soddisfatti che l’amministrazione comunale e il presidente dell’Azienda Metropolitana Trasporti, Giacomo Bellavia, che ringraziamo, abbiano stabilito di potenziare la linea Alibus, l’autobus dell’Amt, per rendere ancora più facili e veloci i collegamenti dal centro città allaeroportoha dichiarato la governance SAC rappresentato dall’avvocato Maria Elena Scuderi -. È un importante segnale di attenzione nei confronti della mobilità, da e verso il nostro scalo, in attesa dell’apertura della stazione Rfi e, soprattutto, della realizzazione della linea metropolitana con la quale, come in tutte le grandi città, si potrà raggiungere direttamente l’aerostazione”.