Aeroporto di Catania: sequestrati 300 capi di abbigliamento contraffatti provenienti dal Bangladesh

Aeroporto di Catania: sequestrati 300 capi di abbigliamento contraffatti provenienti dal Bangladesh

Aeroporto di Catania: sequestrati 300 capi di abbigliamento contraffatti provenienti dal Bangladesh

CATANIA – I finanzieri del comando provinciale della Guardia di Finanza di Catania, unitamente al personale dell’Agenzia Dogane e Monopoli, nell’ambito degli ordinari servizi di vigilanza doganale svolti presso l’aeroporto di Fontanarossa hanno intensificato, con l’approssimarsi della stagione estiva, i controlli sui voli considerati a rischio per l’importazione di merce contraffatta.


In particolare, in esito a un controllo effettuato nei confronti di due passeggeri originari del Bangladesh, provenienti dal paese d’origine con due distinti voli con transito da Istanbul, sono state individuate, nascoste nei loro bagagli da stiva, 300 T-shirt contraffatte recanti i brand di famose case di moda (Gucci, Levi’s, Adidas).


I prodotti trovati, di fattura tale da ingannare gli acquirenti circa l’originalità del prodotto, sono stati sottoposti a sequestro.

Entrambi i passeggeri, residenti a Catania, sono stati denunciati a piede libero all’autorità giudiziaria etnea per illecita importazione di merci contraffatte.