Troppi contagi nel Catanese, sindaco chiude due classi e sconsiglia celebrazione delle comunioni: ecco i provvedimenti presi a Linguaglossa

Troppi contagi nel Catanese, sindaco chiude due classi e sconsiglia celebrazione delle comunioni: ecco i provvedimenti presi a Linguaglossa

LINGUAGLOSSA – Come appurato oggi attraverso il bollettino regionale, la situazione nell’isola è in netto peggioramento e si sta pensando a come fronteggiare al meglio il pericolo.


A tal proposito il sindaco di Linguaglossa, Salvatore Puglisi, ha fatto reso noto ai cittadini il bilancio dei contagi pubblicando un resoconto sulla propria pagina Facebook. Nel comune in questione oggi i casi comunicati dall’Asp sono 34.

Il primo cittadino dichiara: “Precauzionalmente in accordo con l’Asp e con la amministrazione scolastica abbiamo chiuso 2 classi alle scuole medie, a seguito del risultato positivo di una insegnante di sostegno. Per gli alunni verrà attivata la didattica a distanza per un periodo di due settimane”.


Dopo l’ambito scolastico, arriva la stretta anche sul fronte religioso: “Ho inviato nota alle parrocchie dove sconsiglio vivamente al momento attuale di celebrare il rito della santa comunione, previsto in questo fine settimana. Dobbiamo in questa fase evitare il più possibile momenti di aggregazione conviviale, dove in molti casi ci potrebbe essere motivo di contagio. Come ho ripetuto diverse volte dobbiamo essere attenti e preoccupati ma non ansiosi”.

Puglisi conclude: “È un momento delicato e solo con prudenza e attenzione massima possiamo superarlo bene tutti insieme. Abbraccio i miei due concittadini ospedalizzati e le loro famiglie. Ai concittadini positivi in isolamento domiciliare dico di essere forti e pazienti, il loro impeccabile comportamento è di grande aiuto per tutta la comunità di Linguaglossa”. 

Fonte foto: Facebook, Salvatore Puglisi