Happy hour a Pedara per il rilancio dei Cappuccini

Happy hour a Pedara per il rilancio dei Cappuccini

Happy hour a Pedara per il rilancio dei Cappuccini

PEDARA – Non solo un aperitivo di beneficenza, ma soprattutto un momento di incontro e di confronto per chi vuole contribuire concretamente alla riqualifica del quartiere Cappuccini di Catania.


E’ un’iniziativa promossa dalla fondazione Èbbene e dalla Cooperativa Mosaico, che ha come obiettivo la riqualifica di una piazzetta “fantasma” che diventerà un’isola pedonale. In particolare, si tratta dell’area antistante via Rametta 47, lì dov’è attivo il Centro giovanile You&Me, gestito dalla cooperativa “Mosaico”.


Lo spazio è attualmente “adibito” a parcheggio abusivo, e la promessa è quella di trasformare il tutto in un’area pedonale, alla quale verrà probabilmente attribuito un nome. Inoltre il progetto prevede che l’area sia rialzata da terra e dotata di elementi di arredo e di illuminazione. I muri pubblici che circondano la piazzetta saranno decorati con murales. L’intero spazio sarà fornito di wi-fi free e verrà installato un piccolo parco giochi.

L’iniziativa, che rientra nel progetto “Riscopriamo insieme il quartiere Cappuccini di Catania”,  è stata lanciata a seguito della proposta del presidente della Fondazione Èbbene, Dino Barbarossa, in sinergia con l’assessore comunale al Decoro urbano, Salvo Di Salvo, che ha accolto favorevolmente “un’idea concreta che possa essere realizzata soprattutto grazie alla collaborazione tra cittadini e amministrazione”.

“L’idea della Fondazione – ricorda Barbarossaè rivalutare e arricchire un bene comune da tempo trascurato. Garantire ai cittadini un luogo nel quale potersi incontrare, un punto di riferimento per le famiglie, un’isola felice che accolga grandi e piccini all’interno di un territorio che ha particolarmente bisogno di essere rigenerato”.

La fondazione Èbbene si propone di migliorare la città di Catania attraverso iniziative che coinvolgono i cittadini per contribuire attivamente alla riqualificazione dei luoghi in cui vivono, sviluppando processi di cittadinanza attiva e incoraggiando la diffusione di messaggi di cultura, legalità e senso civico soprattutto tra i più giovani. Vanta inoltre la sinergia con alcuni progetti già da tempo avviati, come “Catania Source” e “Catania Agorà”.

Quella dell’aperitivo solidale è anche un’occasione di svago e di incontro al quale non si può mancare. L’appuntamento è confermato per venerdì 5 settembre ore 19 al Caffè Mazzella in piazza Don Giovanni Bosco a Pedara.